Latina, attesa per Smith

Smith, ovvero il cognome più diffuso nei Paesi anglosassoni. E’ un po’ come dire il signor Rossi per nomi, l’uomo comune che potrebbe avere qualsiasi volto e aspetto. Ma per l’Ab Latina di questi tempi Theron Smith, ragazzone 29enne nato a Bartow (Florida), è tutt’altro che nome e fisiognomica banale. Cresciuto cestisticamente con Ball State, 

Leggi tutto

Theron SmithSmith, ovvero il cognome più diffuso nei Paesi anglosassoni. E’ un po’ come dire il signor Rossi per nomi, l’uomo comune che potrebbe avere qualsiasi volto e aspetto. Ma per l’Ab Latina di questi tempi Theron Smith, ragazzone 29enne nato a Bartow (Florida), è tutt’altro che nome e fisiognomica banale. Cresciuto cestisticamente con Ball State, Smith si merita una chiamata Nba nel 2003 dai Memphis Grizzlies per poi passare a Charlotte. La sua avventura europea inizia proprio in Italia con la canotta della Tisettata Cantù (8.1 punti e 6 rimbalzi in 25 minuti di media nella stagione 2006-07) dove non riesce a lasciare completamente il segno. L’anno successivo il passaggio in Francia all’Orlenaise non dà ancora i suoi frutti e Smith prova a giocarsi la carta cinese con i Tianjin Ronggan. Ora di nuovo Europa con Latina che ha disperatamente bisogno di punti e chili sotto canestro per rincorrere un’affannosa salvezza. Smith è pronto a darglieli. Mica uno qualunque.

Jonathan Gavin

Lascia un commento