Latina Scalo, che spavento!

Il Tre Cancelli spaventa la capolista Latina Scalo. Al “Tiziano Righetti” termina 1-1, ma ai punti avrebbero certamente meritato gli ospiti in virtù delle tante occasioni avute sotto la porta di Balestrieri nel corso della gara. Match condizionato comunque da un terreno di gioco pesante e fangoso soprattutto sulla linea nevralgica del campo, cosa che 

Leggi tutto

latina-scalo-tre-cancelli-2

Il Tre Cancelli spaventa la capolista Latina Scalo. Al “Tiziano Righetti” termina 1-1, ma ai punti avrebbero certamente meritato gli ospiti in virtù delle tante occasioni avute sotto la porta di Balestrieri nel corso della gara. Match condizionato comunque da un terreno di gioco pesante e fangoso soprattutto sulla linea nevralgica del campo, cosa che ha influito, e non poco, sulle trame palla a terra delle due formazioni. Parte meglio il Tre Cancelli che già al 3’ punge con Angelo Trippa (migliore in campo), che dopo una bella discesa sulla destra impegna Balestrieri in angolo. Al 15’ l’occasionissima capita sui piedi di Andolfi che, smarcato da un perfetto assist di D’Angeli, si fa anticipare clamorosamente da Paoletti al momento del tiro proprio a due passi dalla porta. Il Latina Scalo è poca cosa lì davanti (da segnalare solo un tiro ampiamente alto di Barbu) e, prima del riposo, rischia ancora grossissimo. Punizione di Trippa, testa di Libernini e respinta maldestra di Balestrieri con la sfera che torna sui piedi del difensore ospite: tiro a botta sicura e gol già fatto, se non fosse per il grande riflesso di Caccavalle che in spaccata respinge in calcio d’angolo con la coscia destra.

latina-scalo-tre-cancelli-3TUTTO NELLA RIPRESA – Nella ripresa Iannarilli tenta di cambiare l’inerzia del match fortificando il centrocampo con Marcelli e passando ad un più quadrato 4-4-2 con l’inserimento dell’influenzato Tomei al posto di Micheli. Il risultato, però, non cambia. Per almeno 15’ lo Scalo soffre l’iniziativa di un Tre Cancelli che punge grazie soprattutto all’estro di Badini. Al 25’ gli ospiti riescono quindi a capitalizzare lo sforzo profuso fino a quel momento con il meritato gol dell’1-0; gol nato da una grossa ingenuità di Balestrieri che cicca il rinvio. Caccavalle non riesce a spazzare l’area e si fa anticipare da Badini che, dopo aver bruciato due difensori, serve al centro dell’arietta piccola il neo entrato Dell’Aguzzo che non deve far altro che appoggiarla in fondo al sacco.

ILLUSIONE OSPITE – L’illusione di poter portare a casa i tre punti ed espugnare così per la prima volta in questa stagione il «Tiziano Righetti» dura solo 6’. Tanto basta agli scalensi che, con il piglio proprio delle grandi squadre, trovano il pareggio alla prima occasione con una punizione da 40 metri di Marzella spizzata in area di rigore, con la sfera che giunge sui piedi di Saoud: stop e destro a due passi dalla porta per il gol del pareggio.
Il Tre Cancelli non ci sta, anche se il Latina Scalo ora sembra più padrone del campo. Ciò non basta ad evitare l’ennesimo brivido ai tifosi amici. Al 40’ Angelo Trippa, prima costringe Balestrieri a distendersi deviando in angolo, poi, sugli sviluppi dello seguente corner, va in cielo anticipando tutti: palla girata di testa che va però a stamparsi sulla traversa. Il Latina Scalo ringrazia e allunga ancora in vetta. Adesso è +4 sull’Atletico Cisterna.

Gianpiero Terenzi

latina-scalo-tre-cancelli-1latina-scalo-tre-cancellilatina-scalo-tre-cancelli-4latina-scalo-tre-cancelli-5

IL TABELLINO

LATINA SCALO – TRE CANCELLI 1-1
Latina Scalo
: Balestrieri, Marcelli V., Paoletti (26’st Attivani), Marzella, Caccavalle, Saoud, Mancini E, Barbu, Craciun (18’st Marcelli E.), Micheli (15’st Micheli). A disp.: Mancini M., Ciavardini, Anzalone, Bordin. All.: Iannarilli
Tre Cancelli: Marzoli, Trippa A., Badini (30’st Magnante), Sapienzi, Rossi, Libernini, Verticchio, D’Angeli, Colurci, Trippa P. (40’st Melito), Andolfi (16’st Dell’Aguzzo). A disp.: Ambrosetti, Pezzulla, Tedesco, Bernardini. All.: Mazza
Arbitro: Di Camillo di Frosinone
Marcatori: 25’st Dell’Aguzzo, 31’st Saoud
Note: Ammoniti: Sapienzi, Caccavalle, Saoud, D’Angeli, Verticchio, Barbu, Marzella, Trippa A., Trippa P., Rossi.

Lascia un commento