Latina, derby cruciale col Boville

Il 2010 del Latina parte subito col botto. Al Francioni per quella che è l’ultima giornata del girone d’andata arriva il Boville Ernica per un derby che rappresenta uno snodo cruciale per il prosieguo della stagione nerazzurra. Ai nerazzurri serve fare bottino pieno per continuare la rincorsa alle zone alte della classifica e proseguire la striscia 

Leggi tutto

raggiIl 2010 del Latina parte subito col botto. Al Francioni per quella che è l’ultima giornata del girone d’andata arriva il Boville Ernica per un derby che rappresenta uno snodo cruciale per il prosieguo della stagione nerazzurra. Ai nerazzurri serve fare bottino pieno per continuare la rincorsa alle zone alte della classifica e proseguire la striscia dei 5 risultati utili consecutivi (3 vittorie e 2 pareggi) conquistati con Maurizio Raggi in panchina. Il Boville Ernica occupa una posizione medio bassa di classifica con 20 punti, 4 in meno della formazione pontina, ma dispone comunque di parecchi elementi di valore soprattutto in fase offensiva con i vari Migliorelli, Carlini, Gatti e Perrotti.

RAGGI TRANQUILLO – L’allenatore nerazzurro come sempre si è dimostrato fiducioso alla vigilia della partita: “La sosta non ha creato problemi anche perché abbiamo sempre lavorato con molta intensità come se il campionato non si fosse mai fermato – ha detto Maurizio Raggi al termine della rifinitura di questa mattina – I ragazzi inoltre si sono dimostrati molto professionali: sono riusciti a mantenere il peso forma e si presentano alla ripresa delle gare ufficiali in una condizione perfetta. Questo non toglie che la gara di domani sarà molto difficile: il Boville è una buona squadra che in Coppa Italia sta facendo molto bene e in campionato sta cercando di recuperare i punti lasciati per strada ad inizio stagione. Noi siamo concentrati e sappiamo che sarà una battaglia, servirà essere forti mentalmente e soprattutto dovremo essere bravi a fare le cose che questo campo ci permetterà di fare e non quelle che non sarà possibile mettere in pratica su un terreno allentato dalla pioggia, servirà – ha concluso Maurizio Raggi – Essere più che mai concreti e adattarsi a questa situazione”.

facciPAROLA DI CAPITANO – Alla vigilia della gara col Boville ha parlato anche capitan Mauro Facci: “A Castelsardo ho ho avuto un problema che è stato perfettamente riassorbito, ora sto bene fisicamente. Dopo aver chiuso alla grande il 2009, ripartiamo da dove avevamo lasciato, ovvero da quel pareggio di Castelsardo che ci è andato stretto: meritavamo molto di più. Ora sarà importante iniziare col piede giusto questo nuovo anno e continuare sulla strada intrapresa parecchie settimane fa: sarà importante farci trovare pronti. Gennaio sarà un mese fondamentale con tanti scontri diretti, ma prima di parlare delle gare che verranno, Mauro Facci si concentra sul match col Boville: “La squadra di Perrotti va affrontata con la massima concentrazione: l’ho vista giocare in parecchie occasioni. Posso tranquillamente affermare che non merita la posizione di classifica che occupa. Ora di testa stiamo molto bene, mister Raggi dal suo arrivo ha lavorato tanto sull’aspetto psicologico ed è riuscito a recuperare quei giocatori che mentalmente non erano al top. Prima del suo arrivo ci mancava la serenità, la giusta tranquillità, giocavamo sempre in apprensione e non riuscivamo a fare le cose più semplici. Diciamo che abbiamo riacquistato la fiducia nei nostri mezzi”.

I CONVOCATI – Maiorani, Sperduti, Scuoch, Mariniello, Tarantino, Facci, Moretto, Santu, Iozzino, Troisi, Beltramini, Caputi, Festa, Napolioni, Giacinti, Ricciardi, Tirelli, Cinelli, Basilico, Iannini.

Lascia un commento