Latina, Natale in Sardegna

L’obiettivo è passare un Natale felice. Il Latina vola in Sardegna per la trasferta con il Castelsardo (domani ore 14:30) con il doppio scopo di proseguire nella propria striscia positiva e di ridurre il distacco dal vertice. I nerazzurri stamane si sono allenati per la consueta rifinitura del sabato sul campo del Pantanaccio per gentile concessione 

Leggi tutto

raggiL’obiettivo è passare un Natale felice. Il Latina vola in Sardegna per la trasferta con il Castelsardo (domani ore 14:30) con il doppio scopo di proseguire nella propria striscia positiva e di ridurre il distacco dal vertice. I nerazzurri stamane si sono allenati per la consueta rifinitura del sabato sul campo del Pantanaccio per gentile concessione della società R11, visto che allo stadio Francioni si è svolto il triangolare (nell’ambito dell’iniziativa Un pallone per amico) tra la selezione della Polizia di Stato, la Nazionale Magistrati e quella dei Giornalisti RAI, e il terreno dell’Ex Fulgorcavi era allentato dalle piogge di questi giorni.

TANTI DUBBI – “Ho molta possibilità di scelta – ha detto l’allenatore del Latina – E al momento ancora non so quale sarà l’undici di partenza. In settimana ho cercato di tenere tutti sulla corda proprio per questo motivo in modo che tutti si possano far trovare pronti nel caso in cui decidessi di chiamarli in causa”. Poi Raggi parla della gara e dell’avversario. “Il Castelsardo viene da una partita persa malamente – ha proseguito Maurizio Raggi – E sicuramente noi dovremo affrontare una vera e propria battaglia. La squadra sarda in avanti è molto temibile, è formata da giocatori molto tecnici e abili in zona gol. Allo stesso tempo ha qualche carenza nel reparto arretrato. Noi dovremo essere bravi a mettergli paura fin dal primo minuto. Servirà usare la testa, sarà una gara in cui l’aspetto mentale potrebbe risultare determinante”.

I CONVOCATI – Maiorani, Sperduti, Moretto, Troisi, Iozzino, Santu, Scuoch, Facci, Tarantino, Mariniello, Napolioni, Festa, Caputi, Giacinti, Ricciardi, Cinelli, Canali, Beltramini, Basilico, Iannini.

Lascia un commento