Raggi, la grinta che mancava a questo Latina

Nella sala del “Bar dello Sport” di Zona Pontina dedicata a Serie D, Eccellenza e Promozione, tanti sorrisi: sono quelli dei numerosi avventori tifosi del Latina che finalmente vedono la loro squadra entrare in campo con il piglio giusto, anche grazie al lavoro di mister Raggi. Ottimismo anche tra i sostenitori del Terracina che con 

Leggi tutto

progetto-bar-dello-sportNella sala del “Bar dello Sport” di Zona Pontina dedicata a Serie D, Eccellenza e Promozione, tanti sorrisi: sono quelli dei numerosi avventori tifosi del Latina che finalmente vedono la loro squadra entrare in campo con il piglio giusto, anche grazie al lavoro di mister Raggi. Ottimismo anche tra i sostenitori del Terracina che con Lenzini intravedono finalmente la salvezza. Non sorridono invece i simpatizzanti delle Rondinelle dopo il brutto ko di Selargius: la speranza è che il nuovo tecnico, Pirozzi, possa far cambiare rotta.

CHI SALE…

raggiRaggi, grinta e molto di più

Quando cambi il terzo allenatore forse non ci credi più a rimettere in piedi la stagione ma a Latina si respira davvero aria nuova. Dieci punti in quattro gare ma soprattutto un Latina molto aggressivo e dinamico che al Francioni non si vedeva da tempo. Ora bisogna limare alcuni dettagli, primo tra tutti il cinismo perchè domenica la partita poteva finire con tanti gol di scarto ma a conti fatti poteva anche rivelarsi una grande beffa.

Terracina, Lenzini ha dato la scossa giusta

Nessuno se lo aspettava dopo questo inizio burrascoso di campionato ed invece mister Lenzini ha già portato 4 punti in cascina con una rosa che attende ancora i rinforzi previsti. Se, come previsto, i nuovi firmeranno a breve la formazione tigrotta potrà lottare davvero per le zona salvezza e conservare il campionato di Eccellenza. La partita con il Palestrina è anche la dimostrazione che la fortuna alla volte deve sorriderti.

Nuova Itri, coronato un lungo inseguimento

Si pensava ad un campionato di transizione quest’anno per la Nuova Itri: l’addio di Caneschi e di qualche pedina importante avevano fatto credere ad un ridimensionamento dei piani. Ed invece, con il ritorno del mister della promozione, ecco il cambiamento di rotta: l’inseguimento alla vetta, iniziato due mesi fa, è stato coronato domenica: il difficile viene ora però…

…E CHI SCENDE!!!

Rondinelle, dai sorrisi alle delusioni

In 15 giorni nel calcio può cambiare di tutto. Due settimane fa parlavamo della svolta del campionato con il primo successo in trasferta ed oggi invece trattiamo una squadra che rischia lo sbando per aver perso l’imbattibilità casalinga ma soprattutto il suo condottiero Bindi. La partita con il Selargius in qualche modo sembrava già segnata. Ora vedremo se Pirozzi saprà cambiare rotta.

montaraniVigor Cisterna, primi fischi per Montarani

Non c’è nulla da fare: questa Vigor Cisterna proprio non ingrana. Ciò che più preoccupa in casa biancoceleste è l’alternanza di risultati. L’undici cisternese passa da sonanti vittorie a brucianti sconfitte con una facilità disarmante: e sono di domenica i primi fischi per mister Montarani, reo di utilizzare col contagocce Sannino.

Lascia un commento