Latina da applausi

Un Latina che strappa applausi quello visto al Francioni contro l’Arzachena. Raggi sta ottenendo piano piano i risultati del suo lavoro certosino e quotidiano. Voleva una squadra affamata che giocava in velocità e contro la formazione sarda tutto questo si è visto. Dalla ormai solita prestazione eccellente di Caputi in mezzo al campo a quel 

Leggi tutto

esultanza-tirelliUn Latina che strappa applausi quello visto al Francioni contro l’Arzachena. Raggi sta ottenendo piano piano i risultati del suo lavoro certosino e quotidiano. Voleva una squadra affamata che giocava in velocità e contro la formazione sarda tutto questo si è visto. Dalla ormai solita prestazione eccellente di Caputi in mezzo al campo a quel Tarantino che in difesa non si dispiaceva se spazzava in fallo laterale. Insomma l’unico difetto di questo Latina è stato quello di non aver esagarato con le reti e di aver vinto solo per 1-0. Per questo chiedere a Beltramini che nella ripresa si è divorato due palle gol vanificando due ottimi recuperi nella trequarti avversaria ma ignorando il solissimo Cinelli. Però l’uomo di Raggi (si perchè non aveva mai giocato nelle precedenti gestioni) ha il merito di aver dato a Tirelli la palla per l’1-0 che al 12′ ha sbloccato il risultato e la forza dei nerazzurri.

tarantinoTIMIDO FORCING OSPITE – Gli ospiti hanno solo tentato in qualche modo a mettere in difficoltà la squadra di casa ma i soli 10 minuti di corsa valgono poco in confronto alla gara di grande intensità firmata dal Latina. Raggi è stato un costante martello per tutti i 90 minuti e i ragazzi si sono caricati a mille non mollando mai la presa verso i loro avversari. Solo Ricciardi è stato l’unico a stonare in questo coro nerazzurro. Si perchè il talentuoso numero 10 del Latina nel primo tempo ha avuto qualche buona palla gol ma a cincischiato troppo una volta mentre nell’altra ha tolto la conclusione all’accorrente Caputi. Insomma una battuta d’arresto che ci può stare per un giocatore del valore di Ricciardi.

beltraminiBELTRAMINI SPRECONE – Anche stavolta invece Gasperino Cinelli ha messo in seria difficoltà la squadra ospite e nella ripresa, dopo uno spunto personale, ha rischiato di raddoppiare con un bel diagonale. Poi ci ha pensato Beltramini a non far segnare il terminale offensivo del Latina ignorandolo nella ripresa per ben due volte sparando a lato.

Stefano Scala (fotoservizio Gianluca Biniero)

IL TABELLINO

LATINA-ARZACHENA 1-0

Latina: Maiorani, Santu, Facci, Caputi, Tarantino, Mariniello, Tirelli, Giacinti, Cinelli (49’st Campagna), Ricciardi (14’st Troisi), Beltramini (45’st Napolioni). A disp.: Sperduti, Iozzino, Scuoch, De Santis. All. Raggi
Arzachena: Fusco, La Rosa, Piras, Pirina (17’st Delrio), Capone, China (33’st Cabitta), Lepore, Santinami (11’st Spano), Maniero, Mascia, Ghilardi.. A disp.: Murtas, Delogu, Fresi, Malu. All. Alvardi
Arbitro: Hager di Trieste; ass. Saluppo de L’Aquila e Capitani di Rieti
Marcatore: 12’pt Tirelli
Note – ammoniti Cinelli, Tirelli, Mascia, Ghilardi, Maiorani. Espulso: 41’st Tirelli

Lascia un commento