San Raffaele si prende Fondi

Il derby fondano in Terza categoria è del San Raffaele. I ragazzi di Dell’Anno superano il Selvavetere per 2-0 avvicinandosi anche al gruppo di testa del girone B, ora comandato dal Pro Formia. Partita bella e combattuta da entrambe le squadre, ma nella quale il San Raffaele ha saputo imporre il proprio dominio a centrocampo 

Leggi tutto

mister-faiolaIl derby fondano in Terza categoria è del San Raffaele. I ragazzi di Dell’Anno superano il Selvavetere per 2-0 avvicinandosi anche al gruppo di testa del girone B, ora comandato dal Pro Formia. Partita bella e combattuta da entrambe le squadre, ma nella quale il San Raffaele ha saputo imporre il proprio dominio a centrocampo sin dai primi minuti, indirizzando la partita sui propri binari già nel primo quarto d’ora.

SPRINT SAN RAFFAELE – Al sesto i padroni di casa sono già avanti: con gol su respinta del portiere del Selvavetere. E’ Cardinale a raccogliere una corta respinta di Trinca ed a portare in vantaggio il San Raffaele. Passano nove minuti e i padroni di casa raddoppiano con Accapaticcio che scarica in rete un cross dalla fascia.

IL SELVAVETERE CI PROVA – Nella ripresa gli ospiti si gettano all’arrembaggio: Trani colpisce un palo su punizione ma anche il San Raffaele colpisce due legni in contropiede legittimando così il successo. Da segnalare la correttezza di tutti i giocatori in campo, nonostante si trattasse di un derby molto sentito.

IL TABELLINO

SAN RAFFAELE – SELVAVETERE 2-0
San Raffaele:
Di Biase, Di Biasio F., Carta, De Parolis, Carnevale (25’st Pupolla), Sepe, Forte, Di Biasio B., Accappaticcio, Cardinale, Recchia,. A disp.: Fusco, Altobelli, La Rocca, Sacchetti, Di Nardo, Bianchi. All.: Dell’Anno
Selvavetere: Trinca, Magnafico (20’st Stamegna), Tenore (35’pt Lauretti), Fantauzzi, Di Biase, Trani, Prisco, Caporiccio (15’st De Filippis), Saccoccio (Mattioli), Cresce, Guglietta (1’st Basso). A disp.: Gallia, Stamegna. All.: Faiola.
Marcatori: 6’pt Cardinale, 15’pt Accappaticcio
Arbitro: Gennaro Simone Di Latina
Note – Ammoniti: Santuzzi, Trani, Prisco, Magnafico.

Lascia un commento