Risurrezione Latina, Cynthia ko

Finalmente il Latina sfata il tabù delle trasferte imponendosi, per la prima volta in questo campionato, lontano dal “Francioni”. Sul neutro di Anzio, infatti, i nerazzurri battono 2-1 il Cynthia Genzano e conquistano la seconda vittoria consecutiva. Una vittoria arrivata in rimonta e dopo un’altra prestazione importante: dopo l’iniziale vantaggio biancorosso con Giovannetti (2’), i nerazzurri hanno 

Leggi tutto

ricciardi-esultaFinalmente il Latina sfata il tabù delle trasferte imponendosi, per la prima volta in questo campionato, lontano dal “Francioni”. Sul neutro di Anzio, infatti, i nerazzurri battono 2-1 il Cynthia Genzano e conquistano la seconda vittoria consecutiva. Una vittoria arrivata in rimonta e dopo un’altra prestazione importante: dopo l’iniziale vantaggio biancorosso con Giovannetti (2’), i nerazzurri hanno prima pareggiato (39’) con Iannini e poi ribaltato il risultato con Ricciardi (41’).

PARTENZA SHOCK –  Al “Bruschini” la partita inizia malissimo per i colori nerazzurri. Il Cynthia infatti passa in vantaggio al primo tentativo: punizione da trequarti campo di Carrato, palla in area, la difesa nerazzurra resta immobile e Giovannetti ha tutto il tempo di staccare e battere Maiorani con un colpo di testa. Il Latina accusa il colpo e al 4’ rischia di capitolare ancora, ma stavolta è la traversa a salvare Maiorani sul destro di Chafer. Il Latina esercita una buona supremazia territoriale senza il guizzo vincente. Al 31’ Raggi effettua un doppio cambio: entrano Iozzino al posto dell’infortunato Moretto e Iannini in sostituzione di Beltramini per un 4-4-2 con l’ex Selargius e Cinelli in avanti.

1-1UNO – DUE NERAZZURRO – La mossa sortisce gli effetti sperati. Al 39’ pareggia Iannini con un sinistro sottomisura, sfruttando un cross basso dalla destra di Tirelli. Al 41’ il vantaggio lo firma Ricciardi con un sinistro al volo ancora su assist di Tirelli. Il finale di tempo è del Cynthia, ma al riposo si va con i nerazzurri avanti 2-1. Nella ripresa il Cynthia cerca di fare la gara, i nerazzurri si difendono senza affanni e ripartono ribattendo colpo su colpo al Cynthia. Le occasioni migliori sono proprio per l’undici di Raggi. Al 12’ Cinelli costringe Apruzzese al miracolo con un destro diretto all’incrocio dei pali. Il Cynthia si vede solo al 24’ con un fendente di Giovannetti che Maiorani manda in angolo. La gara resta sempre viva, la retroguardia nerazzurra regge bene e non concede nulla al Cynthia anche per merito di un Caputi che in mezzo al campo gioca la solita straordinaria partita.

LATINA BENE ANCHE IN DIECI – Al 34’ secondo giallo per Iannini (entrambi per gioco falloso) e il Latina resta in dieci. Raggi manda in campo Giacinti al posto di Cinelli e dispone i suoi col 4-4-1, con Ricciardi centravanti. L’uomo in meno non fa altro che aumentare la carica ai nerazzurri che sfiorano la terza rete con Ricciardi (sinistro alto di pochissimo) e Tirelli (Apruzzese si salva con i piedi). Il Cynthia non crea pericoli e la gara termina dopo 5 minuti di recupero con la vittoria nerazzurra.

 

iannini-esulta1facciraggi

(Fotoservizio: Gianluca Biniero)

IL TABELLINO

CYNTHIA GENZANO-LATINA 1-2
Cynthia Genzano: Apruzzese, Tittozzi, Marongiu, Santopadre, Pace (1’ st Cassandra), Giovannetti, Di Ventura (1’ st Marcelli), Vartolo, Chafer (25’ st Cristin), Carrato, Bernasconi. A disp.: Guerra, Ascenzi, Morelli, Spinetti. All.: Santolamazza
Latina: Maiorani, Santu, Facci, Caputi, Tarantino, Moretto (31’ Iozzino), Tirelli, Festa, Cinelli (34’ st Giacinti), Ricciardi, Beltramini (31’ Iannini). A disp.: Sperduti, Scuoch, De Santis, Campagna. All.: Raggi
Arbitro: Pellegrini di Arco Viva – Assistenti: Apruzzese e Chiocchi di Foligno
Marcatori: 2’ Giovannetti, 39’ Iannini, 41’ Ricciardi
Note: Ammoniti Festa, Iannini, Tarantino, Giovannetti, Giacinti. Espulso al 34’ st Iannini per doppia ammonizione.

Davide Di Cesare

Lascia un commento