Il Sora di Promutico ospita il Cisterna per la semifinale

Il Sora di Maurizio Promutico ultimo ostacolo prima della finale. Questo lo strano scherzo che la sorte ha voluto riservare alla Vigor Cisterna del presidente Domenico Capitani. L’anno scorso i destini di questi due personaggi si erano intrecciati, con un finale noto a tutti, con la maglia dell’FC Latina; oggi, precisamente alle ore 14.30 sul 

Leggi tutto

promutico1Il Sora di Maurizio Promutico ultimo ostacolo prima della finale. Questo lo strano scherzo che la sorte ha voluto riservare alla Vigor Cisterna del presidente Domenico Capitani. L’anno scorso i destini di questi due personaggi si erano intrecciati, con un finale noto a tutti, con la maglia dell’FC Latina; oggi, precisamente alle ore 14.30 sul terreno di gioco del «Claudio Tomei» di Sora, torneranno ad incontrarsi, ma con colori diversi, per la semifinale di andata della Coppa Italia di Eccellenza, primo match del doppio scontro che si concluderà il 16 dicembre prossimo con la partita di ritorno che si disputerà all’«Oscar Zonzi» di Montello e che servirà a decretare la finalista di questa edizione della competizione nazionale.

LA PEGGIORE CHE POTESSE CAPITARCI – Una gara che promette scintille vista la posta in palio e, soprattutto, montaranila determinazione che proprio dalla Coppa Italia cercano il riscatto per una stagione non proprio positiva sinora. Il Sora, infatti, si trova al quartultimo posto in classifica ed in piena lotta per non retrocedere: “Sotto questo punto di vista, il Sora, è la peggior squadra che potesse capitarci dal sorteggio – afferma il mister della Vigor Cisterna, Francesco Montarani – Loro puntano forte sulla Coppa Italia per arrivare alla salvezza tramite questa finestra”.

E DOPO… IL MERCATO – Tutti a disposizione del tecnico di Roma la rosa Vigor. Il mister riproporrà probabilmente la stessa formazione vincente nei quarti di finale contro il Real Pomezia. Solo dopo questa partita, infine, tecnico e società si metteranno intorno ad un tavolo per decidere in merito al mercato in entrata e in uscita. Sembrano all’orizzonte alcuni tagli alla rosa, come quello di Mariniello e Chiaromonte, mentre sul fronte entrate si sta sondando il terreno per una punta di ruolo.

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento