Liquidato:«Piotr è stato immenso»

LIQUIDATO (Fondi-Cynthia 3-1) – Oggi Piotr è stato immenso. E’ un giocatore importantissimo per l’economia dell’intero gruppo . Ci fanno piacere gli elogi, però io preferisco continuare a guardarci alle spalle perché il vero nemico è quello che viene dopo. Forse c’è anche una componente scaramantica, ma preferisco che la mia squadra resti con i 

Leggi tutto

mister-liquidato-fondi-foto-biniero-036LIQUIDATO (Fondi-Cynthia 3-1) – Oggi Piotr è stato immenso. E’ un giocatore importantissimo per l’economia dell’intero gruppo . Ci fanno piacere gli elogi, però io preferisco continuare a guardarci alle spalle perché il vero nemico è quello che viene dopo. Forse c’è anche una componente scaramantica, ma preferisco che la mia squadra resti con i piedi per terra e si mantenga sempre umile. La favorita per la vittoria finale? Il Gaeta. Il Pomeizia è un’ottima squadra, con un ottimo allenatore ed un impianto di gioco importante. Domenica poi riapre il mercato, magari ci troveremo di fronte ad una squadra diversa. Contento per Venerelli, è un classe ‘91 che lo scorso anno ha fatto molto bene in Eccellenza. Vogliamo continuare a puntare sugli under.

MAGLIOZZI (Gaeta-Boville 1-0) – Fino al termine della finestra di mercato la squadra rimarrà in silenzio stampa e parleranno soltanto i dirigenti  per il resto devo dire che ci è andata bene questa settimana siamo riusciti a trovare il gol vittoria proprio all’ultimo secondo. Non è stata una partita entusiasmante anche perchè giocavamo al cospetto di una squadra ben disposta in campo che ci ha dato filo da torcere. Mi stupisce l’atteggiamento e la direzione dell’arbitro di questa domenica. Dico che è uno schifo vedere arbitrare persone del genere che non meritano neanche l’ospitalità da parte delle società, sinceramente ci siamo un pò stufati di avere degli arbitri seri e professionali ogni quindici partite. E’ vero siamo sul mercato e vedremo cosa fare nei prossimi giorni. Siamo al terzo posto in classifica e vogliamo continuare a fare bene, questa squadra all’inizio è stata costruita non per vincere il campionato ma per fare bene ed è quello che vogliamo continuare a fare.

BINDI (Rieti-Aprilia 2-3) – Una vittoria che ci voleva per tanti motivi, questo è certo. La soddisfazione di aver portato a casa i primi tre punti stagionali lontano da casa fa il paro con quella per l’ottima prestazione offerta dai ragazzi. Il risultato di misura, infatti, non deve assolutamente ingannare. Potevamo chiudere con ben altro scarto e con molti gol in più se non ci si fosse messa in mezzo un po’ di sfortuna in occasione dei due legni colpiti da Prosia e Pedalino. Rimane, comunque, una buona prova sostanziale della squadra che ha tenuto alta la concentrazione per tutto il corso della gara come non accaduto quasi mai in trasferta. Non abbiamo fatto nulla: non eravamo scarsi prima e non siamo fenomeni adesso che siamo riusciti a dare una certa continuità ai risultati. Con questi presupposti dovremo approcciare al prossimo incontro con il Sanluri. Una partita davvero intricatissima, stavolta a dirlo è anche la classifica.


Lascia un commento