Derby senza reti, lo Sperlonga si inchina al Faiti

Tanto rumore per nulla. La vigilia del derby tra Nuovo Latina e Agora Santa Rita era vissuta sulla notizia del clamoroso esonero di mister Pinti dalla panchina rosanero, novità che aveva dato vigore all’attesa del match. Ed invece poi sul campo è successo davvero poco, con le due squadre a giocare soprattutto a centrocampo ma 

Leggi tutto

img_2897Tanto rumore per nulla. La vigilia del derby tra Nuovo Latina e Agora Santa Rita era vissuta sulla notizia del clamoroso esonero di mister Pinti dalla panchina rosanero, novità che aveva dato vigore all’attesa del match. Ed invece poi sul campo è successo davvero poco, con le due squadre a giocare soprattutto a centrocampo ma senza mai dare l’impressione di prevalere l’una sull’altra. Ne è venuto fuori, logicamente, un pari che fa comodo soprattutto al Nuovo Latina che torna così a far punti dopo due ko di fila. Il punticino invece serve a poco o nulla al Santa Rita, che scivola a meno sette dal duo Lenola-Sonnino.

pannone-e-bosoneBOSONE SCIUPONE – L’avvio però è scoppiettante: dopo tre minuti Novelli si libera di Pannone sulla linea di fondo e consegna a Bosone il più facile dei palloni: il numero nove rosanero però alza il piatto sopra la traversa da non più di tre metri dalla porta difesa da Di Prospero. Poi però la partita diventa un noioso tran tran, rotto ogni tanto da qualche giocata estemporanea. Ci prova Persichino, liberato da una spizzata di Bertonazzi, ma il suo sinistro sbatte su Viola. Poi è un’azione orchestrata da tutto il trio offensivo del Nuovo Latina a mettere i brividi al portiere rosanero, ma Bertonazzi manca l’appuntamento col pallone da due passi. Il tempo finisce con un gran balzo di Di Prospero su incornata di Roma.

MISTER PARISI OSSERVA IL MATCH – Sotto l’occhio attento del futuro (da domani) tecnico rosanero si riparte per i secondi quarantacinque minuti. Il “traghettatore” dei rosanero, Josè Restelli, non cambia nulla, così come non muta il canovaccio del match. Pochissime emozioni in un secondo tempo davvero brutto. Il Nuovo Latina controlla senza difficoltà e si fa vedere qualche volta dalle parti di Viola. Il Santa Rita prova soprattutto nel finale ma la convinzione non c’è ed il match finisce giustamente sullo 0-0.

bordin-e-morelliimg_2876parisi-in-tribuna

IL TABELLINO

NUOVO LATINA – AGORA SANTA RITA 0-0
Nuovo Latina:
Di Prospero, Sperduti, Cardinali, Coscione, Pannone, Bordin, Ferriani (41’st Marini), Tittoni, Bertonazzi (24’st Porcelli), Persichino, Del Cielo. A disp.: Rigon, Lucciola, Monti, Spelda. All.: Bilali.
Agora Santa Rita: Viola, Conte, Morelli, Mariniello, Mambrin, Marcotulli, Salis, Treviglio (26’st Rubeca), Bosone (26’st Macciacchera), Roma, Novelli (16’st Chiabra). A disp.: Fornasier, Giannandrea, Nocella. All.: Restelli.
Arbitro: Fortunati di Ciampino
Note – Ammoniti Salis e Tittoni.

parisella-m-sperlongaSPERLONGA SENZA SCAMPO A BORGO FAITI – Seconda vittoria consecutiva in casa per il Faiti. Partita subito in discesa per i borghigiani di mister Piva (oggi squalificato) che alla prima occasione utile, al 5’ la mettono dentro. Punizione da centrocampo di Colantuono, spizzata di un ottimo Ricci e palla sul sinistro di Scapin che eludendo il suo marcatore in girata la mette nel sacco. Non riesce a reagire lo Sperlonga ed al 17’ è ancora Faiti, sempre su calcio piazzato, con Brusca che la mette in mezzo ma nè Ricci nè Piva riescono a deviare di testa. Gli ospiti ci provano solo dalla distanza, senza mai impensierire Tonini sino al 25’ quando su cross di Fragione uno spento Ilario cicca di testa a due passi dalla porta. Il finale di primo tempo è tutto di marca Faiti. Brusca su punizione poggia a Piva che libera un sinistro debole e impreciso dal limite. Ma è sull’azione successiva che i padroni di casa raddoppiano: cambio gioco di Sperduti dalla destra, difesa ospite in empasse e ne approfitta la volpe Scapin che, da fuori, beffa Annarumi con un preciso sinistro.

FORCING SPERLONGA – La seconda frazione comincia con lo Sperlonga che si riversa nella metà campo locale dove, però, Giora e Piva fanno buona guardia. Al 49’ cross dalle retrovie di Cardogna, liscio di Del Duca e palla ad Ilario, slalom in area e appoggio a Ruscitto che da buona posizione spara misteriosamente alto. Ci prova anche Scalingi, al 53’ ma il tiro è sbilenco e non preoccupa Tonini. Al 60’ è ancora Scalingi, peperino, a provarci dal limite e questa volta la palla esce di poco. Il Faiti sembra subire le sfuriate ospiti ma prima con Brusca e poi con Melotto, entrambi su calcio piazzato, torna a dare preoccupazioni alla difesa sperlongana . Ed al minuto 79’ arriva l’azione che chiude la partita: palla recuperata da Tumiatti, subentrato a Scapin, cross morbido in area di rigore dove si fa trovare Del Duca che con una girata al volo pesca l’angolino alto alla destra di Annarumi facendo esplodere il numeroso pubblico accorso. Al primo minuto di recupero, c’è ancora tempo per un numero di Parisella in fascia destra, ingresso in area, dribbling e tiro a girare, di sinistro, con palla a fil di palo sulla destra dell’incolpevole Tonini. Altro episodio degno di nota: minuto 93, ancora Parisella liberato in area, calcia a botta sicura di piatto ma Tonini compie un autentico miracolo deviando in angolo. E su questo bel gesto tecnico dell’estremo difensore del Faiti, cala il sipario.

IL TABELLINO

FAITI-SPERLONGA 3-1
Faiti: Tonini, Del Duca, Melotto, Giora, Montini, Colantuono, Brusca, Piva, Ricci (83’Cassani), Sperduti (56’ Segala), Scapin (56’ Tumiatti). A disp: Chinchio, Cassani, Ciaramella, Baiola, Segala, Agostini, Tumiatti. All.: Piva (squalificato).
Sperlonga: Annarumi, Parisella L.(54’ Peppe), Fragione, Cardogna, Parisella M., Guglietta, Scalingi, Ilario S.(46’ Chinappi), Ruscitto, La Rocca (65’ De Simone), Ilario A. A disp: Basile, De Simone, Peppe, Cristini, Chinappi, Fragione M. All.: Guglietta.
Arbitro: Cieri di Ciampino
Marcatori: 5’ Scapin, 37’ Scapin, 34’st Del Duca, 46’st Parisella M.
Note: ammoniti Brusca, Del Duca, Giora,Cardogna, Parisella M.

Davide Di Cesare e Fausto Nardi

Lascia un commento