Bene Formia, cade ancora la Vigor Cisterna

Partita dalle mille emozioni tra Fregene e Vigor Cisterna. Ad avere la meglio, però, sono i padroni di casa con un 2-1 ricchissimo di emozioni che condanna il team di Montarani alla seconda sconfitta consecutiva lontano dalle mura amiche. Il match si accende alla mezz’ora, quando Laurato vince un rimpallo in area e poi si 

Leggi tutto

montaraniPartita dalle mille emozioni tra Fregene e Vigor Cisterna. Ad avere la meglio, però, sono i padroni di casa con un 2-1 ricchissimo di emozioni che condanna il team di Montarani alla seconda sconfitta consecutiva lontano dalle mura amiche. Il match si accende alla mezz’ora, quando Laurato vince un rimpallo in area e poi si presenta davanti a Castaldo colpendo il palo. Al 43′ vantaggio degli ospiti con Frasca. Nel secondo tempo cambia tutto. La Vigor va in affanno e in 10′ subisce rimonta e sorpasso. Al 5′ Neroni impatta con un gran gol dal limite dell’area di rigore. Il raddoppio dei tirrenici arriva al 10′, quando Laureti lascia sul posto Iommazzo, entra in area di rigore e batte Castaldo in uscita.

caligiuri1TERRACINA, SEGNALI CONFORTANTI – Buona la prima per il nuovo Terracina targato mister Lenzini, ieri già appostato sulle tribune del «Mario Colavolpe» per guidare i tigrotti nella delicata sfida contro l’ottimo Lupa Frascati. Ed i biancoazzurri confermano che qualcosa ancora si può fare in questa stagione partita male e proseguita peggio, riuscendo ad estorecere un punto importante ad una squadra blasonata e sulla carta nettamente superiore come quella dei romani. Un match, a dire il vero, brutto e davvero avaro di emozioni, condizionato da un forte vento che ha spirato per tutto il corso della gara contribuendo a rendere quasi impossibile il gioco aereo. Ai punti, probabilmente, avrebbero meritato proprio i padroni di casa che sfiorano la rete del vantaggio in due occasioni. Una volta nel primo, quando su cross di Borrelli, Caligiuri sfiora il bersaglio grosso con un bel colpo di testa che termina di un soffio a lato. Nella ripresa è la sfortuna a frapporsi tra il Terracina e la vittoria, quando Torri colpisce il legno a Rossi ormai battuto.

salvatore-espositoANCORA FORMIA – Terza vittoria consecutiva per il Formia di mister Sasà Amato che nella tredicesima giornata della stagione in Eccellenza vince in casa al «Nicola Perrone» contro il Roviano allenato dall’ex tecnico delle giovanili del Gaeta, Nunzio Iardino. Dopo una prima fase di studio è il Formia a rendersi per primo pericoloso. Al 17’ Marcucci lanciato a rete viene falciato da Chiaraviglio al limite. Per il direttore di gara non ci sono dubbi ed è calcio di rigore in favore dei padroni di casa. Sul dischetto si presenta proprio il bomber Errico Marcucci che però si lascia ipnotizzare dal portiere ospite Morelli che con un balco sulla sua sinistra riesce a deviare in corner. Il Roviano commette poi l’errore di arretrare il proprio raggio d’azione cercando per lo più di contenere le sfuriate offensive dei biancoazzurri ma il gol è ormai maturo e arriva al 29’ a firma di Salvatore Esposito. Il centrale difensivo del Formia riesce a trovare la zampata vincente in area di rigore dopo il corner di Corrado ed è 1-0 Formia.

BRIVIDO NELLA RIPRESA – Al rientro dal riposo c’è subito un grande brivido per la formazione di casa che al 5’ rischia di essere raggiunta quando sul cross di Innocenzi dalla destra, Di Fiore esce a vuoto su Di Donato e Russo, appostato da buonissima posizione, riesce incredibilmente a sparare alto sopra la traversa un gol che avrebbe segnato chiunque. Il Formia controlla ampiamente la gara ma al 25’ rischia nuovamente su palla inattiva quando da dentro l’area di rigore Brancati non riesce a centrare la porta in mischia.

I TABELLINI

FORMIA – ROVIANO 1-0
Formia: Di Fiore, Fernandez, Scipione, Esposito, Di Franco, Valente (29’ s.t. Ferraro), Marzano, De Santis, Marcucci, Caiazzo (29’ s.t. Merola), Corrado. A disp.: La Racca, Cuomo, Mauro, Marano, Maggio. All.: Sasà Amato.
Roviano: Morelli, Rosati, Salatino, Chiaraviglio, Dionini, Petrella, Corigliano (36’ s.t. Sisti), Pizzelli, Russo (22’ s.t. Pantuso), Brancati, Innocenzi (1’ s.t. Di Donato). A disp.: Scarnati, De Bartolo, Di Martino, Innocenzi. All.: Nunzio Iardino.
Arbitro: Intoppa di Roma 2.
Marcatori: 29’ Esposito (F).
Note: Ammoniti Rosati e Chiaraviglio (R), Corrado (F). Al 17’ Morelli para un calcio di rigore ad Errico Marcucci.

TERRACINA-LUPA FRASCATI 0-0
Terracina: Stefanini, Morini, Serapiglia, D’Amico, Rivetti, Ranaldi, Vuolo, Macchiusi (36’st Trillò), Torri, Caligiuri, Borrelli. A disp. Giannetti, Esposito, Amoroso, Montella, Di Matteo, Girolami.
Lupa Frascati: Rossi, Tasciotti, Di Gennaro, Rubino, Gagliarducci (39′ st De Santis), Gialli, Ognibene (15’st Pedrocchi), Manzo, Massella, Masini (26’st Mandarelli), Machado. A disp. Grossi, Paloni, Ferri, Sgarra. All. Lucidi
Arbitro: Seminara di Tivoli
Note – ammoniti: Torri, Caligiuri, Rubino

FREGENE – VIGOR CISTERNA 2-1
Fregene
: Di Mario, Di Pastena, Sebastiani, Sorrentino, Ciotti, Testa, Bosi (34’st Chierico), Cardinali, Neroni, Filippi (27’st Di Donato), Laurato (50’st De Alessandris). A disp.: De Angelis, Luzzi, Simongelli, Fuoco. All.: Caputo
Vigor Cisterna: Castaldo, Iommazzo, Mercuri, Fulco, Cavaliere, Frasca, Chiaromonte (29’st Sannino), Bellomo (41’st Cannariato), Di Giacomo, Pelle, Fiorillo. A disp.: Campagna, Bellamio, Piras, Mariniello, Ponzo. All.: Morano (Montarani squalificato)
Arbitro: Cesarini di Civitavecchia coadiuvato da Bragaglia e Conti di Frosinone
Marcatori: 43’Frasca, 5’st Neroni, 10’st Laurato
Note: Espulsi: 15’st Mercuri (V.C.) per fallo da ultimo uomo, 35’st Sorrentino (F) per doppia ammonizione (F) e 40’st Cioffi per fallo da dietro. Ammoniti: Di Pastena, Sebastiani, Sorrentino, Cioffi, Laurato, Iommazzo, Chiaromonte, Di Giacomo

Marco Iannotta Gianpiero Terenzi

Lascia un commento