Barbabella esonerato… dai tifosi

Fatto più unico che raro quanto avvenuto a Terracina. Nell’immediata vigilia del match amichevole tra i tigrotti ed il Clc Priverno, in programma giovedì pomeriggio al Mario Colavolpe, i supporters tigrotti hanno fatto invasione di campo impedendo al mister Barbabella di seguire i suoi ragazzi. Un fatto che peggiora sicuramente la situazione a Terracina e 

Leggi tutto

barbabella-4Fatto più unico che raro quanto avvenuto a Terracina. Nell’immediata vigilia del match amichevole tra i tigrotti ed il Clc Priverno, in programma giovedì pomeriggio al Mario Colavolpe, i supporters tigrotti hanno fatto invasione di campo impedendo al mister Barbabella di seguire i suoi ragazzi. Un fatto che peggiora sicuramente la situazione a Terracina e sicuro compromette, già da ora, il delicato impegno di domenica. “Io non so cosa dire – ammette un sorpreso Barbabella – è normale che i tifosi possano anche fare ciò che vogliono ma non è normale che i dirigenti della società non siano nemmeno intervenuti. Allora davvero il calcio è in mano ai tifosi. A me dispiace che erano presenti due nostri dirigenti e non è interessato affatto dell’accaduto”. Anche condivisibile l’amarezza di un tecnico arrivato a pochi giorni dall’inizio del campionato e costretto a ricostruire la squadra giornata dopo giornata. Ora fondamentale l’incontro con De Filippis, un altro che pare veramente in bilico.

LO STUPORE DEL MISTER – “Non mi era mai capitata una cosa del genere – continua Barbabella – diventa fondamentale l’incontro con il presidente. Se la piazza non mi vuole posso anche andarmene, per carattere non sto dove sono indesiderato”. Intanto nell’amichevole contro il CLC di Giuliano Borelli, la squadra è stata diretta dall’esperto centrocampista Andrea Ranaldi. Rimane un gesto importante da parte di una tifoseria ormai stanca delle tante promesse mai veramente mantenute.

Gianpiero Terenzi e Stefano Scala

Lascia un commento