Latina sorride, l’Aprilia no (NON PERDETE IL VIDEO DEL MATCH!!)

A provare a sorridere a fine partita c’è solo il Latina. Il derby con le Rondinelle infatti regala un pari che porta certamente fiducia e permette a mister Raggi di cominciare bene la sua avventura. Il merito, oppure il demerito però è dell’Aprilia, irriconoscibile nella sua versione Quinto Ricci. I ragazzi di Bindi infatti oltre 

Leggi tutto

ricciardi3A provare a sorridere a fine partita c’è solo il Latina. Il derby con le Rondinelle infatti regala un pari che porta certamente fiducia e permette a mister Raggi di cominciare bene la sua avventura. Il merito, oppure il demerito però è dell’Aprilia, irriconoscibile nella sua versione Quinto Ricci. I ragazzi di Bindi infatti oltre ad una prova decisamente sotto tono non hanno assolutamente approfittato della superiorità numerica per un’ora di gioco. Oltre ad un centrocampo ancora abbastanza deludente all’Aprilia è mancato Daniele Prosia che anche solo con le sue spizzate dà sempre una mano decisa ai suoi compagni. Stavolta Piperissa ha fatto rimpiangere il capitano apriliano anche se ha avuto dalla sua pochissimi servizi da poter sfruttare e in quelle poche palle giocabili ha fatto davvero il massimo. Di mancanze i nerazzurri ne hanno tante ma quel Cinelli schierato prima punta davanti ha fatto ammattire i padroni di casa.

LAMPO CINELLI – Proprio il numero nove nerazzurro firma la prima occasione locale grazie ad una serpentina sconvolgente conclusa con un tiro impreciso. La fiammata iniziale è solo una speranza di poter assistere ad una gara molto vivace. Fino alla mezz’ora solo lotta a centrocampo e due calci di punizione di Facci e Piccolo. Al 29′ intanto Troisi si fa ingenuamente cacciare per un fallo di reazione su Lolli complicando parecchio la gara nerazzurra. Verso lo scadere del tempo grande botta di Pedalino su assist di Corsetti con palla fuori di molto. Dall’altra parte ci riprova Cinelli ma se Eramo viene saltato Reccolani si immola salvando la porta di Giudice.

ACUTI BIANCAZZURRI – La rirpesa si vivacizza ma non troppo. L’Aprilia in un quarto d’ora ha tre palle gol che non riesce a sfruttare. La più nitida arriva al 7′ con Corsetti super che in un piccolo fazzoletto di campo fa fuori tre avversari con soli due tocchi, concludendo clamorosamente a lato. Dopo la sfuriata locale ecco di nuovo la squadra di Raggi che sempre con Cinelli si rende molto pericolosa sfruttando un’indecisione di Giudice

0-1-tirelliTUTTO IN POCHI MINUTI – L’Aprilia comunque riesce a trovare qualche sbocco con un grande cross al 29′ di Triola che Piperissa manda in rete. L’arbitro però aveva già fischiato sul cross avendo giudicato la palla fuori dal campo. Dal rischio per il possibile gol subito, il Latina però passa al 32′. Su un cross di Ricciardi dalla destra, uscita imprecisa di Giudice che favorisce così Tirelli per l’1-0. Potrebbe essere il gol che taglia le gambe all’Aprilia ma dopo pochi minuti Caputi viene atterrato in area da Festa e dal conseguente rigore Corsetti pareggia. Di nuovo sull’1-1 si riprendono i binari di inizio gara con Bindi che getta nella mischia gli ottimi Prosia e Fratangeli ma forse è troppo tardi per vederli in campo.

Stefano Scala (fotoservizio Gianluca Biniero)

esultanza-latinafacci-e-caputi1-1-corsetti

IL TABELLINO

RONDINELLE – LATINA 1-1
RONDINELLE: Giudice, Chiarucci (15’st Triola), Zara, Eramo, Reccolani, Caputi L, Lolli (27’st Prosia) Piccolo, Piperissa, Corsetti, Pedalino (27‘st Fratangeli). A disp. Marini, Pietrucci, Langiotti, D’Ambrosio. All. Bindi
LATINA: Maiorani , Troisi, Iozzino, Caputi M, Mariniello, Facci, Tirelli, Festa, Cinelli (31’st Beltramini), Giacinti (31‘pt Moretto), Ricciardi (44‘st Campagna). A disp. Vidoni, Schuoch, Santu, De Santis. All. Raggi
ARBITRO: Castrignano di Brindisi. Ass. Procopio di Roma 1 e Iacopino di Albano Laziale
MARCATORI: 31’st Tirelli, 34’st Corsetti (rig)
NOTE – ammoniti: M.Caputi, Zara, Piccolo, Triola. Espulso: 29’ Troisi per fallo di reazione

Lascia un commento