Gaeta di nuovo al “Francioni”…ma c’è il Cynthia

Le ultime polemiche riguardanti i fischi allo stesso tecnico biancorosso e l’ormai chiuso caso Capuozzo, potrebbero incidere sulla prestazione dei tirrenici che al Francioni, campo neutro a porte chiuse, affrontano il Cynthia nella dodicesima giornata della stagione. Un impegno davvero ostico per l’undici del presidente Damiano Magliozzi non solo dal punto di vista ambientale visto 

Leggi tutto

mister-torrisiLe ultime polemiche riguardanti i fischi allo stesso tecnico biancorosso e l’ormai chiuso caso Capuozzo, potrebbero incidere sulla prestazione dei tirrenici che al Francioni, campo neutro a porte chiuse, affrontano il Cynthia nella dodicesima giornata della stagione. Un impegno davvero ostico per l’undici del presidente Damiano Magliozzi non solo dal punto di vista ambientale visto che si gioca in uno stadio, il Francioni, teatro della prima sconfitta della stagione nella seconda di campionato contro il Latina, ma perchè l’avversario di turno, senza mezzi termini, è molto forte.

CYNTHIA, BRUTTO CLIENTE – Il Cynthia, nonostante la pesante sconfitta per 3-0 rimediata la scorsa settimana in casa della capolista Flaminia, rappresenta un ostacolo duro da superare per la qualità del gioco espresso finora e per il livello dei giocatori che hanno dimostrato di meritare la quarta posizione in classifica. Torrisi che anche in questa settimana potrà fare affidamento su tutti gli elementi a sua disposizione. Dovrebbe persino rientrare dal 1′ capitan Andrea Di Pietro, l’eroe del Riciniello domenica scorsa, al posto di Simeon Ezeadi mentre per il resto la formazione gaetana dovrebbe essere più o meno la stessa dell’ultimo successo per 2-1 sul Budoni. Coppia d’attacco come sempre formata da Marzullo e Gambino, capocannoniere della serie D che dovrà stringere i denti in quanto unico attaccante a disposizione della società.

mister-liquidato-fondi-foto-biniero-036FONDI, OSTACOLO VITERBESE – Rientrato l’allarme influenza e risolti i problemi burocratici che avevano fermato Esposito e Jovinella e costretto Stefano Liquidato a ridisegnare in extremis l’undici titolare contro il Rondinelle LT, finalmente il Fondi potrà contare su una rosa quasi al completo. Davanti a Celli, Pannozzo, Dioniso e Iossa sono in ballottaggio per due maglie, con i primi due favoriti. Centrocampo a quattro con Ambruoso, Festa, Formidabile e Vaccaro e davanti solito due offensivo Branicki-Di Maio. C’è la possibilità che Liquidato decida di affidarsi al tridente premiando così Tufano, escluso all’ultimo momento nel derby, che prenderebbe così il posto di uno dei centrocampisti.

Marco Iannotta e Alessandra Stefanelli

Lascia un commento