Aprilia-Latina, un derby per ripartire

Il Latina si appresta ad affrontare il derby con l’Aprilia facendo la conta degli assenti. Maurizio Raggi, per la sua prima sulla panchina nerazzurra, con molte probabilità si affiderà a Gasperino Cinelli come unica punta, approvando quindi lo schema “spallettiano” con il fantasista davanti a tutti. Scelte ovviamente obbligate considerando le defezioni del reparto offensivo nerazzurro. 

Leggi tutto

mister-raggi-2Il Latina si appresta ad affrontare il derby con l’Aprilia facendo la conta degli assenti. Maurizio Raggi, per la sua prima sulla panchina nerazzurra, con molte probabilità si affiderà a Gasperino Cinelli come unica punta, approvando quindi lo schema “spallettiano” con il fantasista davanti a tutti. Scelte ovviamente obbligate considerando le defezioni del reparto offensivo nerazzurro. Si rivede Moretto ma solamente dalla panchina quindi al centro della difesa dovrebbe ricomporsi la coppia di avvio campionato, Facci-Mariniello, davanti a Maiorani. Corsia di destra affidata a sorpresa a Troisi (che vince il ballottaggio con Scuoch) e Tirelli mentre dall’altra parte ci saranno Iozzino e Ricciardi. Il tridente dietro Cinelli sarà completato da Festa, con Caputi e Giacinti in mediana.

bindiPOCHI DUBBI PER BINDI – Poche novità per la formazione di Massimo Bindi. Infatti l’assenza di Rambaldi è confermata e di conseguenza la presenza al centro della difesa, accanto ad Eramo, di Reccolani. Ai lati della coppia di difesa pochi dubbi sulla solidità che possono dare i due baby Chiarucci (uno degli ex) e Zara. Avanzando verso la mediana cominciano ad arrivare i primi dubbi. La coppia centrale infatti non è ancora chiarita anche se Pietrucci sembra quasi sicuro del suo posto in campo. Il ballottaggio vero e proprio sarà senza dubbio tra Piccolo e Lolli anche se sembra favorito il primo. Corsetti e D’Ambrosio sulle fasce, mentre davanti Pedalino e uno tra Prosia e Piperissa.

Stefano Scala

Lascia un commento