Il Cisterna non ha paura di volare. Cori battuto 2-0

Due gol per mantenere la vetta. Due reti per continuare una corsa incredibile che porta direttamente alla testa del girone M di seconda categoria insieme a Latina Scalo e Tre Cancelli. La forsennata marcia della matricola terribile Atletico Cisterna si alimenta di un altro capitolo. Stavolta la vittima si chiama Cori, che al Comunale di 

Leggi tutto

esultanza-cisternaDue gol per mantenere la vetta. Due reti per continuare una corsa incredibile che porta direttamente alla testa del girone M di seconda categoria insieme a Latina Scalo e Tre Cancelli. La forsennata marcia della matricola terribile Atletico Cisterna si alimenta di un altro capitolo. Stavolta la vittima si chiama Cori, che al Comunale di San Valentino conferma, invece, il proprio momento no, con due sconfitte di fila su altrettante partite disputate in esterna ed un solo punto nelle ultime 3 gare. La difficoltà della squadra di Contini arriva soprattutto dal centrocampo (dove anche ieri Lucarelli e Carosi si sono fatti risucchiare dalla diga disposta dagli ottimi D’Angelo e Rosati) e dall’attacco, dove Bernola e Alessandroni non sembrano trovare la giusta intesa. L’impressione, in casa Cori, è che quando Stefano Passino non gira a dovere, l’ingranaggio si inceppa. Tutt’altra storia dalla sponda Cisterna. Alla formazione di Beppe Orbisaglia sta andando tutto per il verso e giusto e, pure quando non fa vedere grosse cose causa le tante assenze, riesce a portare a casa punti pesanti.

passini1UN LAMPO DI RANDI – Il match di ieri ne è un esempio. Dopo una lunga fase di studio, l’Atletico passa alla prima vera occasione. Al 20’ una punizione dalla distanza di Mezzoprete viene respinta dalla difesa corese. Sul limite dell’area, però, c’è appostato Tiziano Randi che stoppa di petto e poi spara un destro di mezzo esterno che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali, con Melotto che può solo osservare la sfera insaccarsi. Buona, comunque, la reazione del Cori che ci prova con Passini (tiro parato da Sciacqua) e una punizione di Ciardi che termina di poco alta.

ugo-giacoboneURAGANO GIACOBONE – Dall’altra parte è Ugo Giacobone a mettere in apprensione la retroguardia rossoblu con la sua velocità e con un’intelligenza tattica davvero fuori dal normale. Il capocanoniere del campionato quando punta la porta in profondità fa male. Lo sa bene Riggi che al 9’ della ripresa se lo vede sfuggire sotto il naso, pronto a ribadire in rete un tocco in profondità di D’Angelo. Il corpo a corpo tra i due giocatori termina con un fallo del difensore corese che stende Giacobone. Per Costanzo di Cassino è calcio di rigore. Decisione dubbia, a dire il vero. Lo stesso Giacobone dagli 11 metri non perdona e chiude il match praticamente con 45’ di anticipo grazie al nono sigillo personale in 6 match disputati.  Sì, perchè il Cori accusa il colpo e scompare praticamente dal campo non riuscendo più a farsi vivo sotto la porta di Sciacqua.

atletico-cisterna-coritiziano-randilucarelli-e-rosaticiardi-coricapitan-lucarellicisterna-cori

Gianpiero Terenzi

IL TABELLINO

ATLETICO CISTERNA – CORI 2-0
Atletico Cisterna
: Sciacqua, Giacobone S., Mezzoprete, Rosati, D’Annibale, Di Bianco, Salvini (11’st Orbisaglia), D’Angelo, Giacobone U. (36’st Antonetti), Randi, Capogna. A disp.: Sammarco, Guazzarotto, Mattacchioni, La Montagna, Costanzo. All.: Cecconi
Cori: Melotto (15’st Placidi), Ciardi, Milanini (32’st Cupiccia), Lucarelli, Riggi, Giuliani (20’st Pagnanello), Passini, Carosi, Bernola, Alessandroni, Lenzini. A disp.: Calabresi, Carpineti, Conti, Toselli. All.: Contini
Arbitro: Costanzo di Cassino
Marcatori: 20’Randi, 9’st (rig.) Giacobone U.
Note – Ammoniti: Orbisaglia, Rosati, Riggi, Lenzini. Al 28’st espulso Capogna. Al 45’st espulso mister Orbisaglia dalla panchina

Lascia un commento