Risalire in sella…Vigor e Formia in casa

Tutte in campo le pontine che nell’undicesimo turno del campionato di Eccellenza cercano immediato riscatto. Nel gruppo delle deluse (tutte sconfitte la scorsa settimana) spicca certamente la Vigor Cisterna che ancora una volta a porte chiuse allo Zonzi accoglie il Tanas Casalotti penultimo in classifica. Dopo la mezza bufera nata in settimana con le esternazioni 

Leggi tutto

pelleTutte in campo le pontine che nell’undicesimo turno del campionato di Eccellenza cercano immediato riscatto. Nel gruppo delle deluse (tutte sconfitte la scorsa settimana) spicca certamente la Vigor Cisterna che ancora una volta a porte chiuse allo Zonzi accoglie il Tanas Casalotti penultimo in classifica. Dopo la mezza bufera nata in settimana con le esternazioni del presidente Domenico Capitani, diventa crucciale per i biancoazzurri riuscire a portare a casa i 3 punti e scacciare l’aria di tempesta arrivata dopo la sconfitta di Fidene per 4-0. Montarani ritrova tutto il gruppo a disposizione con le emergenze influenza ormai lontano ricordo di una settimana fa. Di fronte un avversario davvero non irresistibile, solo 6 punti conquistati frutto di una stitichezza sottoporta davvero preoccupante. I romani hanno messo a segno solamente 7 gol subendone 13.

sasa-amatoFORMIA, ORA O MAI PIU’ – Chi non ha più margini di errore è anche il Formia. La squadra di Sasà Amato, dopo la sconfitta  immeritata contro la Cavese di domenica scorsa, torna al Nicola Perrone accogliendo il Ciampino, una delle più grandi delusioni di questa prima parte di campionato con solo 6 punti ottenuti in 10 partite disputate. Vietato sbagliare, dunque, con i tirrenici probabilmente all’ultima possibilità vera per tornare in corsa per i primi posti della classifica, anche se, ormai, il primato sembra davvero un’utopia con la capolista Zagarolo volata a +8 punti. Tra i biancoazzurri unica assenza quella dell’attaccante ex Fc Latina, Spanò. In dubbio Rosi per un trauma al ginocchio, forse lasciato a riposo per precauzione e vallozzi squalificato. Per il resto tutti a disposizione di mister Amato.

TERRACINA ANCORA NELLA SPERANZA – Proibitivo, invece, il match del Terracina fanalino di coda e ancora alla ricerca del primo successo in casa della fortissima Cavese. I ragazzi di Barbabella stanno cercando di lavorare nonostante il caos che c’è in società. Di questo però mister e giocatori non ne vogliono parlare per contentrarsi di più per questo match di grande importanza. La conta dei presenti è sempre difficile per mister Barbabella che non potrà avere nemmeno Nardone ma spera nel recupero in extremis di Caligiuri.

PROGRAMMA

VIGOR CISTERNA – CASALOTTI (Zonzin 14.30)
FORMIA – CIAMPINO (11.00)
TERRACINA – CAVESE (14.30)

Gianpiero Terenzi e Stefano Scala

Lascia un commento