Il Sales ancora nel baratro

In casa Sales Latina c’è poco da festeggiare in questi ultimi tempi. La formazione di Marco Ciaramella infatti ancora naviga in cattive acque ed insegue, di domenica in domenica, il primo successo della stagione. La causa forse è a livello mentale ma una cosa è certa, del girone d’andata dell’anno scorso in classifica è cambiato 

Leggi tutto

m-ciaramella-1In casa Sales Latina c’è poco da festeggiare in questi ultimi tempi. La formazione di Marco Ciaramella infatti ancora naviga in cattive acque ed insegue, di domenica in domenica, il primo successo della stagione. La causa forse è a livello mentale ma una cosa è certa, del girone d’andata dell’anno scorso in classifica è cambiato davvero poco. Campionato sicuramente diverso come ammette lo stesso mister: “L’anno scorso le nostre avversarie soffrivano per vincere ma quest’anno appena andiamo sotto ci blocchiamo”.

PSICOLOGICAMENTE A TERRA – Una botta psicologica che si è vista anche domenica contro l’Agora con quel gol rocambolesco che ha cambiato l’inerzia della gara nonostante un buon Sales: “Aver giocato bene fino all’1-0 è una magra consolazione.  La mia squadra di testa è debole – continua Marco Ciaramella – ci innervosiamo e non facciamo più le cose perbene. Comunque siamo abituati a stare sotto, restiamo compatti e cerchiamo di fare qualche punto per muovere la classifica.  Sappiamo il nostro campionato quale sarà e ripeto che domenica ho visto passi in avanti”.

giovanni-libertini-45REAZIONE CERCASI – “Io spero ci sia un cambiamento di rotta e di testa soprattutto, se non ci svegliamo non ne usciamo fuori”. Chiare le parole del mister oratoriale che comunque non ha la zona salvezza così lontana dato che quest’anno si retrocederà solo in due squadre. Passi in avanti ci sono stati e sicuramente senza la disattenzione di Cipolla forse la partita poteva svolgersi su binari diversi. Certo qualche ritocco ci dovrà comunque essere dato che alcuni giocatori su cui si poteva puntare sono smarriti nell’ambiente del Sales. Il primo è  Livignani, che non ha nemmeno cominciato il campionato mentre il secondo è Essema, assente dagli allenamenti da praticamente un mese. Appena si riapriranno le liste il Sales tenterà qualche altra scommessa, magari vincente.

Stefano Scala

Lascia un commento