Latina Scalo, il massimo con il minimo sforzo

Latina  Scalo, vittoria e primato. Non poteva chiedere di più al match di ieri la formazione di Iannarilli che, nonostante l’ottima opposizione di un Carso bello e ordinato, riesce a portare a casa tre punti che gli permettono di prolungare la striscia vincente casalinga e di agganciare la coppia Atletico Cisterna- Tre Cancelli a quota 

Leggi tutto

esultanza-micheliLatina  Scalo, vittoria e primato. Non poteva chiedere di più al match di ieri la formazione di Iannarilli che, nonostante l’ottima opposizione di un Carso bello e ordinato, riesce a portare a casa tre punti che gli permettono di prolungare la striscia vincente casalinga e di agganciare la coppia Atletico Cisterna- Tre Cancelli a quota 13. Eppure gli scalensi non hanno certo brillato per gioco ed occasioni. Nel primo tempo succede poco e niente. Nonostante un netto predominio territoriale, i padroni di casa non riescono a scalfire la retroguardia ospite. Colpa della giornata no degli uomini cardine del centrocampo come Civitani e Saoud e merito, dall’altra parte, della sostanza e dei polmoni della mediana borghigiana presidiata dai fratelli Pavani e da Sbampato.

latina-scalo-carso1PRIME SCHERMAGLIE – Al 6’ prima occasione. Marco Pavani saggia il suo sinistro con un calcio di punizione da posizione defilata che termina di poco fuori. La risposta dello Scalo arriva al 9’. Marcelli scende sulla destra e poi crossa per l’accorrente Mancini che incorna a botta sicura. Spettacolare, però, il volo di Giampiero Marcotulli che con un tuffo felino riesce a deviare in calcio d’angolo. Al 12’ ancora Latina Scalo. Tomei si incunea per vie centrali e poi lascia partire un sinistro che fa la barba al palo. Poco dopo occasionissima per il vantaggio biancoverde: punizione di Civitani e palla sul palo. Il primo tempo finisce praticamente qui. Il Latina Scalo è bloccato e il Carso punge con l’estro e la fantasia di Banin che però non riesce quasi mai ad impegnare Balestrieri (neo acquisto del Latina Scalo in sostituzione di Paluzzi, messo fuori rosa in settimana).

latina-scalo-carsoLA RIPRESA – Nel secondo tempo, Iannarilli prova subito a cambiare le carte in tavola. Fuori gli spenti Saoud e Civitani e dentro Micheli e Marcelli. Si passa a 3 punte e gli effetti, se non a livello di gioco, si vedono a livello di risultato. Il match, infatti, si sblocca al 14’ proprio con il neo entrato Carlo Micheli. Da applausi il suo pallonetto da 30 metri che batte Marcotulli in disperata uscita dopo un perfetto lancio di Valentino Marcelli. Con il gol il Latina Scalo arretra lentamente il baricentro esponendosi al gioco dei borghigiani. Mister Banin (squalificato) gioca la carta Melfi, arretrando Marco Pavani sulla linea dei centrocampisti. Il Carso prende in mano decisamente le redini del gioco dominando per lunghi tratti. La retroguardia del Latina Scalo, però, regge bene e porta a casa il risultato.

baninltscalocarso

IL TABELLINO

LATINA SCALO – POLISPORTIVA CARSO 1-0
Latina Scalo
: Balestrieri, Marcelli V., Paoletti, Caccavale, Civitani (1’st Marcelli E.), Chinaglia, Saoud (1’st Micheli), Mancini, Campoli (20’st Anzalone), Cecconi, Tomei. A disp.: Mancini M., Barbu, Craciun, Ciavardini. All.: Iannarilli
Polisportiva Carso: Marcotulli, Ustione (33’st Masini), Passoni, Galzerano, Aquas, Pavani C. (26’st Sperotto), Sbampato. Morgagni (10’st Melfi), Pavani M., Novello. A disp.: Fornea, Caminati, Antonetti, Sperotto, Conoci, Melfi, Crivellari
All. Banin G.
Marcatori: 15’st Micheli
Note: Ammoniti: Caccavale (L), Melfi (C) e Pavani M. (C)

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento