Di Filippo nuovo mister del Podgora, la risposta di Mancini

Il Borgo Podgora 1950 ha deciso di accettare le dimissioni del tecnico Daniele Magrin e affidare per il momento la guida tecnica della squadra all’allenatore della Juniores Di Filippo, il quale ha diretto ieri il suo primo allenamento. Alla riunione hanno partecipato, tra gli altri, Lucio Bruno, nuova figura forte del sodalizio gialloblu e, naturalmente, 

Leggi tutto

armeniIl Borgo Podgora 1950 ha deciso di accettare le dimissioni del tecnico Daniele Magrin e affidare per il momento la guida tecnica della squadra all’allenatore della Juniores Di Filippo, il quale ha diretto ieri il suo primo allenamento. Alla riunione hanno partecipato, tra gli altri, Lucio Bruno, nuova figura forte del sodalizio gialloblu e, naturalmente, il presidente Giuseppe Mancini. Il massimo dirigente gialloblu si è limitato a spiegare la posizione ufficiale della società senza rispondere alle dichiarazioni rilasciate da mister Magrin nei minuti immediatamente successivi alla sconfitta rimediata con il Montello:

NESSUNA POLEMICA – “La società ha preso atto della scelta del tecnico e ha deciso di affidare la guida della squadra a mister Di Filippo, almeno fino a quando non sarà individuato un sostituto all’altezza in grado di portare avanti il progetto Podgora anche aldilà della stagione 2009/10 – ha dichiarato il presidente borghigiano –Ringraziamo l’allenatore per il lavoro svolto in questo anno e mezzo, ma purtroppo si sa che nel mondo del calcio quando non arrivano i risultati il primo a pagare è sempre il tecnico, il quale deve essere sempre disposto ad accettare le scelte della società. A mio avviso è fuori luogo proseguire la polemica aperta dal mister domenica scorsa: l’unica risposta che posso dare è che ogni decisione prima dell’inizio del campionato è stata sempre presa in accordo con lui e se il rendimento della squadra è questo è inevitabile che vengano fatte certe scelte.

Simone D’Arpino (Foto: Biniero)

Lascia un commento