Gaeta sulla strada giusta, Fondi per risalire in sella

Il Gaeta tornerà nella roccaforte del Riciniello per ospitare il Pomezia nel tentativo di accorciare, se possibile, il divario dalla capolista Flaminia. Una vittoria casalinga significherebbe molto per questa squadra che non solo consoliderebbe il secondo posto ma conquisterebbe la quinta vittoria consecutiva in stagione. Tutti gli elementi a disposizione dell’allenatore calabrese hanno preso parte 

Leggi tutto

ezeadi-e-vaccaroIl Gaeta tornerà nella roccaforte del Riciniello per ospitare il Pomezia nel tentativo di accorciare, se possibile, il divario dalla capolista Flaminia. Una vittoria casalinga significherebbe molto per questa squadra che non solo consoliderebbe il secondo posto ma conquisterebbe la quinta vittoria consecutiva in stagione. Tutti gli elementi a disposizione dell’allenatore calabrese hanno preso parte agli allenamenti fatta eccezione del solo Andrea Di Pietro. Il capitano non si è ancora ripreso dalla forte contusione rimediata contro il Tavolara ed è ancora a riposo. Così come accaduto in trasferta a Morolo, il capitano del Gaeta al 99 per cento non sarà convocato per la sfida col Pomezia. 99 per cento perchè c’è sempre una minima possibilità che tra oggi e domani cambi di colpo la situazione clinica del giocatore.

torrisi-2ECCO EZEADI – Al posto di Di Pietro ci sarà quindi il forte nigeriano Simeon Ezeadi che ultimamente ha dimostrato di essere molto importante per questo Gaeta per il modo in cui pressa e per la cattiveria agonistica con la quale scende in campo. La formazione rispetto alla scorsa settimana non dovrebbe cambiare di molto fatta eccezione per il ruolo di portiere. L’ultimo arrivato, Gianmarco Campironi, già scalpita e non è quindi da escludere che Torrisi lo schieri subito in campo. Punti interrogativ, questi, che saranno sciolti nella seduta di rifinitura.

branicki-foto-binieroFONDI IN CIOCIARIA – Difficile match casalingo per il Fondi di mister Liquidato che all'”Arnale Rosso” (ore 14.30) accoglie il Morolo. Una partita delicata, visto che entrambe le squadre devono e vogliono recuperare dai pesanti ko subiti una settimana fa rispettivamente contro Rieti e Gaeta. Per farlo il tecnico rossoblu dovrà fare a meno di due pedine importanti come Vaccaro ed il difensore centrale Pannozzo. Assenti per infortuni anche il centrocampista Stravato e Fiore, che potrebbe comunque essere recuperato all’ultimo istante. Torna, invece, il centrale difensivo Iossa, che ha finalmente smaltito il lungo infortunio che l’ha tenuto fuori per qualche tempo. Reintegrato, dopo il turno di squalifica, il polacco Branicki, che riprenderà regolarmente posto in avanti al centro del tridente di mister Liquidato.

Iannotta e Terenzi

Lascia un commento