Parte seconda – Gambino gioca a poker

Il Bar dello Sport con questo freddo è sempre più popolato. C’è bisogno di nuovi camerieri per poter servire tutti i tavolini in sala. Le nuove leve ci hanno riferito che in questi giorni non si parla altro che di Giuseppe Gambino, autore domenica di una quaterna nell’attesa trasferta di Morolo: grandi complimenti per il 

Leggi tutto

progetto-bar-dello-sportIl Bar dello Sport con questo freddo è sempre più popolato. C’è bisogno di nuovi camerieri per poter servire tutti i tavolini in sala. Le nuove leve ci hanno riferito che in questi giorni non si parla altro che di Giuseppe Gambino, autore domenica di una quaterna nell’attesa trasferta di Morolo: grandi complimenti per il centravanti del Gaeta ma c’è spazio anche per il Formia tornato alla vittoria in trasferta, per la Vigor e della Pro Calcio Fondi che ha travolto il Fontana Liri. Non c’è solo gente felice però al Bar dello Sport di Zona Pontina. Infatti abbiamo intravisto qualche nerazzurro con il broncio per la prima sconfitta del Latina di Facci. In casa del Selargius è andata male ma a Rieti è andata ancora peggio al Fondi che come si dice in gergo “ha scoppolato” con i padroni di casa per tutto il primo tempo. La gente del Bar dello Sport non usa per forza termini giornalistici, anzi ci va giu pesante e lo fanno anche con il Formia 1905 che in casa si è fatto dare tre schiaffi dal Bassiano. Meno pesanti ma comunque delusi gli amanti del Pontinia di Mancini, incredibilmente a picco in casa dell’Arce…

CHI SALE…

gambino-23La furia Gambino trascina il Gaeta
Non lo scopriamo certo oggi il centravanti biancorosso ma la facilità con cui domenica ha battuto Sperduti per quattro volte ha sconvolto tutti. Alla base oltre al grande fiuto del gol di Gambino c’è anche un’intesa speciale con il mago di Gaeta Marzullo. Intanto domenica il ruolo di centravanti del Gaeta portava proprio bene, il cambio Capuozzo-Gambino ha portato in rete anche il neoentrato.

Formia, 183 giorni di attesa
A contarli ora sembrano davvero tanti ma è così. La vittoria in casa del Torrenova del Formia mancava da così tanto tempo. In casa del Fonte Nuova nella passata stagione era arrivato l’ultimo successo per i formiani. Poi da lì tante delusioni e tanti malcontenti. Il gol di Marzano ora ha sbloccato la squadra anche in trasferta e questo può far male a tutte le avversarie.


sannino1La Vigor ora non si vuole fermare
Non è tanto il secco 3-0 rifilato al Monterosi a domicilio nell’ultima di campionato. La Vigor di Montarani finisce tra gli alti per l’ottimo periodo generale di forma. La squadra non perde da 4 gare e, oltre ai risultati, l’undici biancoazzurro brilla finalmente per gioco e carattere messi in campo, come dimostra la splendida prestazione in Coppa Italia contro il Palestrina. Dopo un inizio difficile, il Cisterna non ha mollato mai la presa. Ora la vetta è a soli 7 punti…un tiro di schioppo se si considera l’equilibrio che vige in questo campionato. Sognare è lecito! (FOTO MIRKO ANDREATTA)

Pro Calcio Fondi champagne
La migliore prestazione della stagione. Stavolta la Pro Calcio ha fatto vedere tutte le sue potenzialità e ha sepolto il malcapitato Fontana Liri sotto il peso di cinque reti. Inutile negare che l’inizio difficoltoso aveva minato la fiducia e la consapevolezza dei giocatori nei propri mezzi, quindi, chissà che la vittoria di domenica non abbia fatto scattare quella scintilla che può far esplodere la stagione dei ragazzi di Velletri…

CHI SCENDE…

Latina, mal di trasferta
Continua la presenza dei nerazzurri in questa rubrica. Questo Latina però è dalle due facce e deve risolvere assolutamente al più presto questa pecca. Facci rimedia la sua prima sconfitta e, anche se arrivata con qualche polemica, ammette che manca carattere nelle partite lontano dal Francioni. Domenica si ritorna a casa e ci si aspetta almeno che torni il sorriso.

pannozzo-11Fondi, blackout di 45 minuti
Prima o poi doveva scendera anche il Fondi di Stefano Liquidato. Non era certo una minaccia per i rossoblu ma un calo poteva anche starci. Certo è arrivato nel momento più imprevisto della stagione, in casa di una squadra affamata di punti come il Rieti ma obiettivamente di diverso valore dai fondani. Sta di fatto che il Fondi nel primo tempo non è sceso in campo e, seppur sfortunato sugli episodi con praticamente 4 autogol, ha lasciato giocare troppo i padroni di casa subendo troppo. La reazione della ripresa non è bastata anche se ad un certo punto sembrava miracolosa.

Formia 1905 al tappeto dopo tre sberle
Tre sberle che fanno malissimo. Tre colpi bassi che avrebbero messo ko chiunque e infatti il Formia 1905 è crollato sotto i colpi del Bassiano corsaro al . Mister Tersigni alla viglia l’aveva detto, “incontriamo il Bassiano nel momento sbagliato”, predizione esatta perchè la squadra di Bocchino s’impone al cospetto di un Formia apparso stanco, svogliato e senza idee. Le prime giornate hanno sorriso alla compagine biancoazzurra ma dopo questa sconfitta sarà necessario tornare sul pianeta Terra e ricominciare tutto da capo a partire dal recupero di calciatori importanti come Scipione e Capomaccio a centrocampo… e se poi Milo si degnasse di ritornare finalmente al gol, i piani di Tersigni si semplificherebbero di molto.

Lascia un commento