Sonnino sbanca Pontinia tra le polemiche

Sale al secondo posto il Sonnino di Cesare Baroni dopo il successo al “Comunale” di Pontinia ai danni della Virtus (0-3). Difficile però dare giudizi su una partita che è stata tale solo per quarantacinque minuti. Poi, le due espulsioni ai danni dei padroni di casa ad inizio ripresa hanno indirizzato il match dalle parti 

Leggi tutto

tocci-e-rellaSale al secondo posto il Sonnino di Cesare Baroni dopo il successo al “Comunale” di Pontinia ai danni della Virtus (0-3). Difficile però dare giudizi su una partita che è stata tale solo per quarantacinque minuti. Poi, le due espulsioni ai danni dei padroni di casa ad inizio ripresa hanno indirizzato il match dalle parti di Sonnino, nonostante un atteggiamento sin troppo rinunciatario da parte dei gialloblu. Non inganni il punteggio finale: la seconda e la terza rete sono arrivate negli ultimi sette minuti con la Virtus Pontinia addirittura in otto per l’infortunio di Guzzon.

esultanza-sonninoSUBITO DI GIORGIO – Il Sonnino è più squadra e lo si vede sin dalle prime battute con il trio dietro a Di Giorgio che tiene impegnata più volte la difesa biancoblu. Le fasce sono terreno di conquista per i sonninesi che però vanno in vantaggio su corner: è svelto Di Giorgio a girare in rete una palla vagante al limite dell’area piccola. La reazione della Virtus è immediata ma l’incornata in tuffo di Guzzon viene salvata dalla difesa gialloblu. Poi quasi più nulla fino alla fine del tempo, anche perchè Marocco è troppo solo per poter far male alla retroguardia del Sonnino.

IL FATTACCIO – A fine primo tempo la svolta: De Gregoris salta col gomito alto e colpisce Esposito, costretto ad uscire sanguinante. L’arbitro non prende provvedimenti e la partita si incattivisce. Ad inizio ripresa Mattei viene espulso per un fallo sullo stesso De Gregoris, intervento che però era parso nulla più che un’entrata energica. Stessa sorte sette minuti più tardi per Zaccheo, per un insulto che forse però non era rivolto al direttore di gara. In mezzo, una clamorosa occasione per Guzzon che spedisce il diagonale sul fondo a tu per tu con Alla.

LA VIRTUS CI PROVA – I biancoblu non mollano e mettono i brividi ad Alla con qualche calcio piazzato. La benzina però finisce ad un quarto d’ora dal termine ed il Sonnino dilaga. Di Giorgio e Simone Grossi prima sprecano due occasioni colossali ma poi firmano le reti che chiudono definitivamente il match.

img_2800aversamarocco

VIRTUS PONTINIA – SONNINO 0-3

Virtus Pontinia: Cerqua Marco, Gabrielli (15’st Ciarelli), Pietricola, Andriollo, Rella, Esposito (45’ Donnarumma), Zaccheo, Mattei, Marocco, Napoleoni (15’st Marchionne), Guzzon. A disp.: Sist, Buongiorno, Cerqua Mauro, Coco. All.: Pigini.
Sonnino: Alla, Aversa, Verdone, Iacovacci, Gallo, Menichelli, Tocci (6’st M.Tramentozzi), L.Grossi(32’st Maiola), Di Giorgio, De Gregoris (34’st Sacchetti), S.Grossi. A disp.: P.Tramentozzi , Cantagalli, Antobenedetti, Pietricola. All.: Baroni.
Arbitro: Parisella di Latina
Marcatori: 9’pt e 42’st Di Giorgio, 38’st S.Grossi
Note – Ammoniti: Gabrielli, Esposito, Tocci, L.Grossi, De Gregoris. Espulsi: 3’st Mattei, 11’st Zaccheo, 31st Cesare Baroni.

Davide Di Cesare

Lascia un commento