Latina, a Selargius il primo ko di mister Facci

Una sconfitta che brucia. Il Latina torna con un pesante ko dalla Sardegna: a Selargius finisce 1-0 per gli isolani. A decidere la gara è stato un calcio di rigore trasformato da Iannini al 72’. I nerazzurri recriminano per due gol annullati (uno nel primo tempo a Nunzio Majella, l’altro a Cinelli nella ripresa) entrambi 

Leggi tutto

selargius-latina-cinelliUna sconfitta che brucia. Il Latina torna con un pesante ko dalla Sardegna: a Selargius finisce 1-0 per gli isolani. A decidere la gara è stato un calcio di rigore trasformato da Iannini al 72’. I nerazzurri recriminano per due gol annullati (uno nel primo tempo a Nunzio Majella, l’altro a Cinelli nella ripresa) entrambi per fuorigioco. La partita è condizionata da un fortissimo vento di maestrale, che rende difficile far circolare palla. Facci si affida allo stesso undici di sette giorni fa, a parte la novità Mauro Troisi: il giovane classe ’89 parte titolare come esterno destro di difesa al posto di Scuoch, per il resto tutto confermato.

selargius-latina-rmajellaPROTESTE IN AVVIO – La prima azione pericolosa è dei padroni di casa: al 5’ Maiorani ci mette una pezza e devìa in angolo sul tentativo dalla distanza di Farci. Al 7’ sono i nerazzurri a rendersi pericolosi con Mauro Salvagno, il centrocampista nerazzurro, con un velenoso calcio di punizione, impegna Antinori che si salva in angolo. Dalla bandierina calcia lo stesso Salvagno: in area sarda Mariniello viene strattonato da un difensore di casa, ma l’arbitro lascia proseguire. Due minuti dopo è Tirelli, servito da un perfetto cambio di gioco di Cinelli, a mettere paura al Selargius: il sinistro del baby nerazzurro, sospinto dal vento, coglie la parte alta della traversa. Al 14’ il Latina si vede annullare un gol per fuorigioco: Salvagno ci prova dalla distanza, la palla viene deviata da un difensore di casa sui piedi di Majella, il numero 9 in casacca nerazzurra infila Antinori, ma il signor Topulli annulla su segnalazione del guardalinee. Il Latina gioca meglio e al 15’ ancora Salvagno dai 25 metri costringe Antinori in angolo. Al 29’ il Latina perde Marco Napolioni, costretto ad uscire dopo uno scontro di gioco a metà campo, al suo posto Facci manda in campo Marco Caputi: lo schema naturalmente resta lo stesso (4-2-3-1). Al 31’ si vede il Selargius con Garau, il numero 10 di casa tenta senza successo la via della rete.

selargius-latina-morettoEOLO LA FA DA PADRONE – Nella ripresa la gara prosegue sulla falsa riga dei primi 45’, ovvero sempre condizionata dal forte maestrale. Al 51’ Caputi calcia sulla barriera un calcio di punizione, tre minuti dopo ancora Salvagno mette in area un cross su cui Mariniello incorna bene, ma il suo colpo di testa è centrale e facile preda di Antinori. Poi non succede più nulla fino al 71’, quando Nurchi viene steso da Salvagno in area nerazzurra, per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Su dischetto si presenta Iannini: palla da una parte, portiere dall’altra. Una volta in svantaggio i nerazzurri reagiscono con orgoglio. Facci manda in campo Rosario Majella (al posto di Festa) che in avanti va a far coppia con Santucci (entrato in precedenza in cambio di Nunzio Majella). Al 79’ nuovo gol annullato al Latina e sempre per fuorigioco: stavolta a infilare Antinori era stato Cinelli. All’81’ il Latina resta in dieci: dopo Napolioni si infortuna anche Salvagno e sempre al ginocchio. Facci non ha più cambi a disposizione e in inferiorità numerica diventa arduo recuperare. Al 91’ i nerazzurri restano addirittura in 9: Cinelli si becca il rosso (con lui viene espulso anche Borgese) e per il Latina si fa notte fonda. Dopo 4 minuti di recupero termina una gara storta che costa il primo ko dell’era Facci.

SELARGIUS – US LATINA 1-0
Selargius: Antinori, Piselli, Cocco, Farci, Porcu, Chessa, Nurchi, Sartori (33’ Borgese), Iannini (82’ Melis), Garau (55’ Nuvoli), Sanna. A disp.: Ambu, Sedda, Sini, Cogotti. All.: Perra
Latina: Maiorani, Troisi, Iozzino, Napolioni (29’ Caputi), Mariniello, Moretto, Tirelli, Salvagno, Majella N. (64’ Santucci), Festa (77’ Majella R). Cinelli. A disp.: Vidoni, Santu, Scuoch, Ricciardi
Arbitro: Topulli di Milano – Assistenti: Mauri di Monza e Iacovino di Milano
Marcatore: 72’ Iannini (rig.)
Note: ammoniti: Majella N., Iannini, Piselli, Salvagno, Cinelli, Cocco. Espulsi per reciproche scorrettezze Cinelli e Borgese al 91’

Fotoservizio Gianluca Biniero

Davide Di Cesare

Lascia un commento