Latina, Mariani inquadra il Tavolara

E’ tornato a lavorare dopo un giorno di sosta il Latina. Seduta in palestra questa mattina per i nerazzurri di Mauro Facci, in attesa di tornare a sudare sul campo nel pomeriggio. L’obiettivo è giungere preparati alla sfida contro la capolista Tavolara, match che si disputerà sabato pomeriggio, alle ore 15 al “Francioni”, in un 

Leggi tutto

daniele-mariani1E’ tornato a lavorare dopo un giorno di sosta il Latina. Seduta in palestra questa mattina per i nerazzurri di Mauro Facci, in attesa di tornare a sudare sul campo nel pomeriggio. L’obiettivo è giungere preparati alla sfida contro la capolista Tavolara, match che si disputerà sabato pomeriggio, alle ore 15 al “Francioni”, in un insolito anticipo chiesto (ed ottenuto) dalla stessa squadra sarda.

IL PUNTO DI DANIELE MARIANI – Il responsabile del settore comunicazione del Latina, Daniele Mariani (nella foto di Andrea Ranaldi, ndr), inquadra il match di sabato: “Contro il Tavolara sarà una gara sicuramente molto difficile: si tratta del giusto banco di prova in questo momento. Affronteremo una squadra che per il terzo anno consecutivo lotterà per salire tra i professionisti, una squadra molto quadrata e a dirlo non sono io, ma i numeri”. I numeri, infatti, parlano di una formazione non molto prolifica in zona gol (8 le reti all’attivo) ma decisamente solida in fase difensiva (soltanto tre i gol subiti dalla formazione sarda).

UN PASSO INDIETRO AL SANLURI – Daniele Mariani, poi torna sulla sfida di Sanluri, dove la squadra ha destato un’ottima impressione, nonostante non sia riuscita a cogliere l’intera posta in palio: “Ero sicuro che avremmo fatto risultato: avevo visto il gruppo sereno e tranquillo in settimana. Non era facile recuperare due reti a quell’avversario, inoltre il pallino del gioco è sempre stato in mano nostra ed i gol dei sardi sono arrivati soltanto in seguito a due nostre ingenuità. Nella ripresa siamo rientrati in campo con orgoglio e carattere, siamo stati fortunati a fare gol subito, ci abbiamo creduto e dopo il pari, senza l’espulsione di Santucci, molto probabilmente avremmo vinto la gara”.

mister-facci1FACCI LEADER SILENZIOSO – Mariani poi passa ad elogiare il nuovo tecnico nerazzurro: “Mauro Facci (nella foto di Gianluca Biniero, ndr) ha una sua personalità, è un leader silenzioso ma molto forte. Prima era il capitano e ora è il mister, non è cambiato nulla, i giocatori lo ascoltano e lo seguono. Io sono molto fiducioso per il futuro, la squadra è composta da giocatori importanti: penso che riusciremo ad essere protagonisti”.

Davide Di Cesare

Lascia un commento