Il Latina Scalo passa sul Grappa

Il Latina Scalo passa sopra al Borgo Grappa senza farsi troppi problemi. Partita dominata a centrocampo dai ragazzi di Iannarilli con Saoud ed Elio Mancini che hanno sovrastato Magnan e Delle Fontane. In mezzo al campo si salva solo Carlaccini che comunque va a corrente alternata nell’arco dei novanta minuti. Lo Scalo ha il merito 

Leggi tutto

barbu-e-carlacciniIl Latina Scalo passa sopra al Borgo Grappa senza farsi troppi problemi. Partita dominata a centrocampo dai ragazzi di Iannarilli con Saoud ed Elio Mancini che hanno sovrastato Magnan e Delle Fontane. In mezzo al campo si salva solo Carlaccini che comunque va a corrente alternata nell’arco dei novanta minuti. Lo Scalo ha il merito di sfruttare al meglio le pecche amaranto e affondare con il suo tridente offensivo. Le sfide più interessanti infatti arrivano dallo scontro tra le punte biancoverdi e i difensori locali. Cecconi tra le linee sembra ispirato mentre Tomei e Barbu cercano l’uno contro uno per arrivare davanti ad Alterio. E il Borgo Grappa?La squadra di De Paris paga i tanti infortuni in squadra e praticamente si presenta in campo con 9\11 della formazione che lo scorso hanno è retrocessa in Terza categoria. I soli Carlaccini e Francescato non possono cambiare una squadra che ha faticato a restare in Seconda per gli evidenti problemi palesati con lo Scalo. Il centrocampo ha avuto poca personalità e poi lì davanti la solita sterilità che rischia di condannare De Paris anche in questa stagione. L’unico dato positivo per i Grappa resta comunque quello di aver perso contro una delle favorite alla vittoria finale per due episodi (il secondo gol molto contestato). Quindi di reggere l’urto delle grandi squadre e questo può solo essere un punto di partenza in attesa di recuperare i tanti nuovi arrivati infortunati (Lizzio, Limatola, De Martin, Paluzzi e Piva). Nonostante questo la partita poteva cambiare al minuto 27 quando Attivani in area di rigore intercetta con il braccio un cross borghigiano, l’arbitro non fischia e sul ribaltamento di fronte Tomei manda in gol Campoli.

rigore-civitani-1LA CRONACA – Eppure proprio un calcio di rigore aveva aperto l’incontro. Infatti al nono minuto Dal Col interviene con il braccio e Iacovacci fischia il rigore per gli ospiti. Dal dischetto Civitani non sbaglia e la partita si mette subito in discesa per i ragazzi di Iannarilli. Il Borgo Grappa cerca subito di ricomporsi ma per Iacobelli si capisce da subito che sarà una gara con pochi palloni giocabili. Di Marco prova sempre il lancio lungo ma il numero nove amaranto è solo in mezzo alla retroguardia biancoverde. Trento a destra non aiuta mentre Francescato a sinistra fa quello che può. I centrocampisti dei padroni di casa sono completamente assenti in fase di costruzione e così si è sempre costretti a saltare la mediana. Non tutti i passaggi però sono precisi e così il centrocampo ospite ne può approfittare con i suoi break.

tacco-tomeiSCALO VICINO AL RADDOPPIO – Al 12′ intanto Barbu manca di poco la porta con un bel rasoterra di destro. Un minuto più tardi è il turno di Cecconi che si libera bene del suo diretto avversario ed impegna Alterio a terra. I biancoverdi credono nel raddoppio e qualche istante più tardi ci prova anche Civitani su punizione ma il pallone va fuori. Di Marco è l’unico a lottare lì dietro, mettendo più di una volta una pezza sugli svarioni dei suoi compagni. Al 34′ spazzata errata della difesa borghigiana e Tomei spara alto da dentro l’area.

DOPPIO CAMBIO GRAPPA – E’ evidente che qualcosa non va e così De Paris mette mano alle sostituzioni già dal primo minuto della ripresa. Negli spogliatoi restano un Trento praticamente invisibile e Magnan, in completa balia dell’avversario ed anche ammonito. Dentro Pacini e proprio il tecnico De Paris per provare a legare di più il centrocampo con l’attacco. Al 18′ però altra tegola sulla testa degli amaranto. Contrasto aereo tra Caccavale e Iacobelli e il difensore biancoverde crolla vistosamente a terra per poi rialzarsi subito dopo il rosso a Iacobelli. Il Grappa perde l’unico terminale offensivo a disposizione così nel frattempo entra anche Jacopo Mostaccio, giocatore offensivo ma non proprio una punta. Anche se il Grappa appare in affanno la gara è ancora aperta. Al 27′ azione sulla sinistra del Borgo Grappa e l’intervento scomposto di Attivani. I giocatori del Grappa protestano per il rigore mancato ma nel frattempo l’azione è già nella metà campo avversaria con Tomei che mette in mezzo per Campoli che segna a porta libera, la partita è finita. C’è solo tempo per altre due occasioni di Campoli, il Grappa è tutto in una discesa sulla destra di Mostaccio con il pallone che finisce in angolo.

Stefano Scala

alterio-in-porta-tomei-al-tirofrancescato

de-paris-dribblamancini-e-deserti1

BORGO GRAPPA – LATINA SCALO CIMIL 0-2
Borgo Grappa
: Alterio, Iazzetta (25’st Mostaccio), Deserti, Di Marco, Dal Col, Magnan (1’st Pacini), Carlaccini, Delle Fontane, Iacobelli, Francescato, Trento (1’st De Paris). All. De Paris
Latina Scalo Cimil: Paluzzi, N.Marcelli, Attivani, Caccavale, Civitani (14’st Melato), Chinaglia, Saoud, E.Mancini, Barbu (7’st Campoli), Cecconi, Tomei (37’st Paoletti). A disp. M.Mancini, Altobelli, Anzalone, Cracium. All. Iannarilli
ARBITRO: Iacovacci di Latina
MARCATORI: 9’Civitani (rig.), 27’st Campoli
NOTE – ammoniti: Magnan, Dal Col, E.Mancini, Barbu. Espulso: 18’st Iacobelli

Lascia un commento