Aprilia, Corsetti riporta il sorriso

Mettici il ritorno in campo di Corsetti (2 gol), aggiungici un Pedalino su livelli di eccellenza che semina avversari come birilli e condisci il tutto con un Prosia in forma smagliante ed ecco che le Rondinelle Aprilia tornano a volare. Con il Budoni gli uomini di Bindi vincono 3-0, ma poteva finire anche con uno 

Leggi tutto

apriliaMettici il ritorno in campo di Corsetti (2 gol), aggiungici un Pedalino su livelli di eccellenza che semina avversari come birilli e condisci il tutto con un Prosia in forma smagliante ed ecco che le Rondinelle Aprilia tornano a volare. Con il Budoni gli uomini di Bindi vincono 3-0, ma poteva finire anche con uno scarto più ampio per ciò che si è visto ieri al Quinto Ricci.

LA CRONACA –
Nei primi istanti di gara le due formazioni sembrano volersi studiare giocando prevalentemente a metà campo. Per vedere la prima azione degna di nota bisogna attendere l’8’, quando Corsetti riceve palla sulla sinistra, si rigore-corsettiaccentra, e poi lascia partire un destro che Savinelli controlla con una comoda parata a terra. La risposta del Budoni arriva poco dopo con un tiro di Auglia da fuori area che Marini controlla agevolmente. Il più attivo in questo primo frangente è indubbiamente Ndao, che con la sua velocità è il primo a spezzare la trama del gioco avversaria per poi dare il “la” alla manovra dei suoi. Proprio il colored in maglia biancoblu, all’11’, fa venire i brividi al pubblico del “Quintomartellacci Ricci” con una rasoiata di sinistro che lambisce il palo. Il match, però, sembra a poco a poco addormentarsi in una soporifera involuzione di gioco e di emozioni. Un risveglio arriva al 26’, quando Pedalino semina un paio di uomini sulla sinistra e pennella per la testa di Prosia la cui incornata sfila di poco alla sinistra di Savinelli. Alla mezz’ora si rivede il Budoni, ma sul contropiede orchestrato da Ndao, Eramo è bravissimo ad opporsi sul tiro a botta sicura di Aloe. L’incontro si accende improvvisamente. Rondinelle vicinissime al vantaggio al 32’: angolo di Piccolo, testa di Prosia per Eramo che, praticamente dentro la porta, spara alto. E’ il preludio al vantaggio dei locali. Al 39’ Corsetti riceve palla sulla sinistra, supera due uomini guadagnando il fondo per poi disegnare una traiettoria al bacio per Prosia che, solo soletto davanti a Savinelli, non deve far altro che spingerla di testa in fondo al sacco. Il colpo del ko arriva appena 4’ più tardi: Pedalino entra in area da sinistra bruciando sullo scatto Melino che lo stende. Per Raciti nessun dubbio: calcio di rigore. Dagli undici metri Corsetti non sbaglia: 2-0.

STESSO COPIONE – Nella ripresa torna in campo con un Aprilia che affonda sulle ali di un ritrovato entusiasmo. Al 4’ il solito devastante Pedalino mette il turbo, ne semina due, per poi mettere al centro per Prosia: colpo di testa imperioso con la travera a dire di no. Il bomber di casa si ripete al 15’, quando schiaccia di testa su cross di Zara mancando di pochi millimetri il bersaglio grosso. Al 24’ le Rondinelle assestano il colpo che mette fine al match: punizione da destra di Piccolo, nella mischia in area di rigore Corsetti vola più in alto di tutti girando di testa alle spalle di Savinelli.

FC RONDINELLE LATINA – BUDONI 3-0
Rondinelle
: Marini, Chiarucci, Zara, Eramo, Rambaldi (36’st Martellacci), Reccolani, Corsetti, Fratangeli, Prosia (27’st Piperissa), Piccolo, Pedalino (43’st Oliva). A disp.: Caruso, Triola, Caputi, Langiotti, Martellacci. All.: Samà
Budoni: Savinelli, Melino, Olmetto, Secchi, Elia, Auglia, Ndao, Congiu A. (35’st Mingione), Aloe (24’st Motzo), Caboni, Meloni M. (6’st Congiu L.)A disp.: Picca, Meloni C., Mesina, Scafaro. All.: Armenise
Arbitro: Stefano Raciti di Acireale, coadiuvato da Francesco Barbetta e Massimiliano Petrillo di Albano Laziale
Marcatori: 39’Prosia, 42’ (rig.) e 24’st Corsetti
Note – Ammoniti: Elia, Aguglia e Congiu. Al 30’st espulso Aguglia per doppia ammonizione. Angoli 2-1. Recuperi 2’ e 3’. Spettatori 800 circa

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento