Rondinelle, tre punti per tornare a volare

Tre punti subito, nessuna mezza misura. L’obiettivo delle Rondinelle impegnate questo pomeriggio al Quinto Ricci (calcio di inizio alle 15.00) contro il Budoni è chiaro. Serve una vittoria per far tornare il sorriso al pubblico di casa (all’asciutto dalla prima giornata di campionato contro l’Astrea), serve una vittoria per scacciare una crisi di gioco e 

Leggi tutto

claudio-corsettiTre punti subito, nessuna mezza misura. L’obiettivo delle Rondinelle impegnate questo pomeriggio al Quinto Ricci (calcio di inizio alle 15.00) contro il Budoni è chiaro. Serve una vittoria per far tornare il sorriso al pubblico di casa (all’asciutto dalla prima giornata di campionato contro l’Astrea), serve una vittoria per scacciare una crisi di gioco e di risultati che attanaglia l’undici di mister Massimo Bindi ormai da un mese a questa parte. Certo, in un campionato così equilibrato, ogni match nasconde le proprie insidie. Non farà eccezione il Budoni, formazione sarda pronta a stupire con la sua freschezza. L’undici isolano ha totalizzato 5 punti in altrettante partite disputate, proprio come le Rondinelle, con la differenza che l’unica vittoria messa a referto dagli olbiesi è arrivata in trasferta, 3-0 in casa del Morolo.

GLI AVVERSARI – Una formazione, dunque, che non si spaventa di certo a giocare lontano dal calore del proprio pubblico. Squadra giovane e “sfacciata” che mister Pietro Armenise dispone in campo con un 4-3-3 molto interessante che, in fase difensiva, può trasformarsi in un 4-5-1 abbottonatissimo. Davanti occhio a due giovani di Lega dal sicuro avvenire come Congiu e Falchi, quest’ultimo a sostituire lo squalificato Pau (ottima notizia questa per Massimo Bindi), mentre a centrocampo le geometrie sono assicurate dall’ottimo Caboni, regista di ottima levatura tecnica, mentre al colored Ndao sarà affidato il compito di recuperare più palloni possibili. In casa Aprilia, invece, nessuna novità, che tradotto vuol dire che mister Massimo Bindi (squalificato per due turni) sarà ancora costretto a reinventarsi l’ennesima versione stagionale delle sue Rondinelle.

formazione-aprilia1CHI TORNA E CHI VA – Alla nota positiva del rientro dopo due turni del gioiellino Claudio Corsetti, infatti, fanno da contraltare i tantissimi forfait forzati. Per motivi diversi, non saranno della partita ben cinque giocatori che possono tranquillamente essere considerati titolari. Problemi, quelli grossi, arrivano soprattutto a centrocampo, dove la coppia centrale Pietrucci (stop per infortunio) e Lolli (squalificato per un turno) non potranno essere della partita. Sembra certo, dunque, l’utilizzo di Piccolo in mezzo al campo a cui si andranno ad affiancare il giovane Fratangeli e Corsetti, libero di svariare su tutto il fronte della tre quarti di campo. Sui lati si farà sentire l’assenza di D’Ambrosio che deve scontare un’altra giornata di stop inflittogli dalla disciplinare (al suo posto Triola), mentre nel reparto avanzato, dove Venerelli e Adriano sono ancora alle prese con le beghe burocratiche legate al trasferimento, verrà chiesto uno sforzo aggiuntivo a bomber Prosia.

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento