Pontinia-Nuova Circe, un derby al vertice

Scontro al vertice nella sesta giornata del campionato di Promozione. Il Pontinia che con tre vittorie, un pareggio è una sconfitta, è secondo solo al Roccasecca, riceve in casa la new entry di quest’anno Nuova Circe che non ha perso tempo a ben figurare e dopo cinque giornate si ritrova appena un punticino dietro gli 

Leggi tutto

moreno-manciniScontro al vertice nella sesta giornata del campionato di Promozione. Il Pontinia che con tre vittorie, un pareggio è una sconfitta, è secondo solo al Roccasecca, riceve in casa la new entry di quest’anno Nuova Circe che non ha perso tempo a ben figurare e dopo cinque giornate si ritrova appena un punticino dietro gli amaranto. Match che per gli uomini di Mancini arriva dopo il buon pareggio di coppa con il Nettuno e con i migliori titolari freschi per non essere scesi in campo nella trasferta di mercoledì. Tra i giovani che hanno ben figurato a Nettuno, il più sicuro di essere al suo posto è certamente Ciro Onorato, che in tutte le gare fin qui disputate si è rivelato il migliore in campo e Guarda, giovane punta che potrà ancora dire la sua in campionato.

DUBBIO BOVOLENTA – Tra gli assenti di Nettuno, riprenderanno il loro posto sicuramente Zanutto, anche se non si sa se titolare, e ovviamente il capocannoniere Cerrocchi. Permane invece il dubbio su Bovolenta, convalescente dalla contrattura al quadricipite che lo affligge da tempo. Tanta voglia di ricucire il feeling con la vittoria e rimanere agganciati ai quartieri alti, riscattando la sconfitta interna con l’ormai capolista Roccasecca, gli uomini di Marzella giocheranno il tutto per tutto. Assente perché appiedato dal giudice sportivo Federico Lenzini che vedrà bracciale pronto a sostituirlo. Probabile conferma in avanti per Sampaolo, Di Giorgio e Sorrentino.

Ecco le probabili formazioni:
PONTINIA
Carbone, Stefanelli, Onorato, Conti, Fiorini, Ambrosi, Di Emma, Guarda, Zanutto, Di Raimo, Cerrocchi.
NUOVA CIRCE
Reccanello, Fedele, Renzi, Omizzolo, Bracciale, Nicoletti, Rieti, Simoneschi, Sampaolo, Di Giorgio, Sorrentino.

pino d'andreaSABOTINO PER DARE CONTINUITA’- Il Sabotino con il morale a mille affronta all’Andriollo un altro pezzo grosso della promozione, il Priverno. La squadra di D’Andrea si presenterà nella sua formazione migliore contro una formazione, quella di Borelli che  verrà per giocarsi il tutto per tutto. Nella tana della capolista va invece la Nuova Itri che con Martucci e Mallozzi al loro posto cercherà di frenare la cavalcata dei ciociari e di risollevare le proprie sorti in classifica. Impegno non proibitivo, almeno sulla carta, la trafserta del Bassiano in quel di Colfelice. I ragazzi di Bocchino, reduci dall’affermazione in Coppa Italia con il Settebagni, affidano al loro bomber di razza Stefano Cocuzzi la chiave per scardinare una delle nuove proposte di quest’anno al momento in difficoltà con soli 3 punti in classifica; mentre fuori per squalifica il difensore Manuel Fantin.

lucidiESORDIO ESTERNO PER LUCIDI – Più ostico, ma sempre sulla carta, l’impegno della nuova Vis Sezze Setina di Fabrizio Lucidi, che dopo aver da poco preso le redini del gruppo si dirigerà a Vallecorsa per testare quanto di buono ha prodotto la sua prima settimana da tecnico setino. Per Lucidi prima partita prima assenza pesante e si tratta di Ermes Pellerani squalificato; al suo posto si prevede l’impiego di Fiori. Sarà vietato sbagliare anche nella sfida tra il Formia 1905 ed il Fontana Liri, da un lato per non perdere i contatti con il vertice e dall’altro per non essere ancora di più risucchiato nella lotta per evitare la retrocessione. interessante sarà vedere come si comporterà la Pro Calcio Fondi che, con mister Velletri ancora confinato in tribuna per squalifica, all’Arnale Rosso riceve l’Anitrella, già affermatissima outsider di questa annata con 9 punti in 5 partite ed il terzo posto conquistata. Conclude il quadro, il match di fondo-classifica Arce-Supino.

Tommaso Ardagna

Lascia un commento