Nuovo Latina, lavori in corso

In estate si sono fatte molte domande sulla stagione dell’Isonzo. C’è chi parlava senza dubbi di un campionato decisamente di vertice e chi invece tende ad evidenziare una squadra ancora non all’altezza per poter ambire a certi traguardi. In tutto questo il mister Bilali sa dove può arrivare e sa che se la squadra lo 

Leggi tutto

bilaliIn estate si sono fatte molte domande sulla stagione dell’Isonzo. C’è chi parlava senza dubbi di un campionato decisamente di vertice e chi invece tende ad evidenziare una squadra ancora non all’altezza per poter ambire a certi traguardi. In tutto questo il mister Bilali sa dove può arrivare e sa che se la squadra lo segue si può fare un campionato di qualità. L’esordio però è come un essere rimandati, non ha chiarito granchè anche se il risultato è apparso pesante. Dall’altra parte c’è sicuramente una squadra che punta in alto e poi parecchi episodi contrari (rosso a Garruzzo e autogol di Bernasconi) hanno in qualche modo deciso l’incontro. La verità è che il Nuovo Latina visto alla prima sembra un vero e proprio cantiere aperto con il mister che però ha le idee chiare. All’appuntamento è mancato Bidone, assente con Persichino che davanti è sembrato davvero troppo isolato. La conclusione è stata una pesante sconfitta e pochissime conclusioni nello specchio della porta ma l’equilbirio del primo tempo può far certamente ben sperare Bilali già in proiezione di domenica prossima.

Stefano Scala

Lascia un commento