L’ultima sfida di Masini

Dopo l’addio di Sibilia con l’incarico dato a Facci tornano di moda i centrocampisti in casa nerazzurra. Il nuovo mister vorrebbe aggiungere un uomo in mezzo al campo ma in questo momento forse in rosa non c’è nessuno delle qualità adatte per poter dare respiro a Salvagno e Napolioni. Forse ora non c’è ma sicuramente 

Leggi tutto

masiniDopo l’addio di Sibilia con l’incarico dato a Facci tornano di moda i centrocampisti in casa nerazzurra. Il nuovo mister vorrebbe aggiungere un uomo in mezzo al campo ma in questo momento forse in rosa non c’è nessuno delle qualità adatte per poter dare respiro a Salvagno e Napolioni. Forse ora non c’è ma sicuramente in estate la formazione nerazzurra ce l’aveva già in casa il giusto motorino di centrocampo, con tanta esperienza e con i colori nerazzurri stampati dentro. Si tratta di Fabrizio Masini che ha lasciato l’Us Latina proprio qualche mese fa ed ora ha ripreso una nuova avventura, forse l’ultima di un certo livello, nella Lupa Frascati nel campionato di Eccellenza.

GLI AUGURI AL NUOVO MISTER – “Ho saputo dell’addio del mister e sono molto dispiaciuto – afferma lo stesso Masini – ora però la squadra è in mano a Mauro e sono contento per lui, farà bene perchè è un ragazzo intelligente e opratutto capace». Avendo aperto la parentesi Latina non si può non chiedere all’ex nerazzurro quanto, un giocatore come lui, potesse far comodo in questo periodo: “Sicuramente uno cone le mie caratteristiche può fare comodo, magari non io. Quando hai due giocatori che ti fanno giocare hai sempre bisogno di tanta corsa, altrimenti gli avversari ti mettono in difficoltà”. Ora però la sua nuova avventura si chiama Lupa Frascati anche se il cuore non si dimentica: “Spero che trovi spazio Cinelli, il giocatore più forte che hanno secondo me, io comunque tiferò per il Latina anche per Mauro che se lo merita”.

AVVENTURA FRASCATI – Intanto Masini è impegnato nell’ennesima avventura della sua carriera e nell’ennesima rincorsa alla vittoria del campionato. “Un momento non facile perchè i risultati non ci danno ragione, potevamo fare almeno tre vittorie ma non è stato così. Però posso dire che fino ad ora non ho visto una squadra più forte della nostra. Siamo ancora all’inizio e poi dopo quello che è successo l’anno scorso con la Virtus Latina sono tranquillo perchè so che sarà aperto tutto fino alla fine”. Potrebbe essere forse questa l’ultima avventura nei campioati di eccellenza per Masini, l’ultima rincorsa verso la D. “Quest’anno gli obiettivi sono i soliti, certo per l’anno prossimo però potrebbe cambiare qualcosa. Potrei scendere di categoria per trovare lavoro, quando sarà il momento poi prenderò questa decisione”.

Stefano Scala

Lascia un commento