Agora, passaggio del turno senza problemi

Non ha avuto troppi problemi l’Agora Santa Rita a sbarazzarsi del Carnello, formazione molto determinata ma con pochissime trame di gioco dalla loro e la speranza di una giocata dei vari Tuzi o Iafrate. I rosanero invece provano da subito le trame offensive basate su Salis, Bosone e Roma. Il risultato è una squadra che 

Leggi tutto

santa-rita-in-gruppoNon ha avuto troppi problemi l’Agora Santa Rita a sbarazzarsi del Carnello, formazione molto determinata ma con pochissime trame di gioco dalla loro e la speranza di una giocata dei vari Tuzi o Iafrate. I rosanero invece provano da subito le trame offensive basate su Salis, Bosone e Roma. Il risultato è una squadra che nell’uno contro uno può essere letale e che riesce ad accendersi in un attimo. A centrocampo l’esperienza di Ciammaruconi e Mariniello risulta sempre utile alla formazione di Pinti.

UGOLINI E DE SANTIS OK – Nell’undici titolare spicca la personalità dei giovani innestati in pianta stabile da Pinti. Contro il Carnello è stato il turno di Ugolini e De Santis che in difesa hanno mostrato non solo una grande grinta ma anche molta qualità, come Ugolini che non ha fatto passare niente dalle sue parti. Insomma un passaggio del turno che rende ottimisti per il prossimo inizio del campionato che il Santa Rita, come tutti sanno, affronterà con l’unico obiettivo di arrivare prima.

LA PARTITA – La partenza è tutta per la squadra di casa con Bosone che prova da subito il feeling con la porta avversaria con un tiro fiacco. Questo è solo l’inizio della lotta tra Bosone e la tanto attesa rete in maglia rosanero. Dopo l’occasione sciupata anche da Conte il Carnello va ad un passo dal gol che poteva cambiare tutto, Pellegrini però al centro dell’area spara addosso a Viola salvando l’Agora.Dopo lo 0-1 mancato arrivano la serie di opportunità firmate Bosone. Prima fugge sulla sinistra e da dentro l’area con il piattone destro manca di poco il palo lontano. Poco dopo centra Mastroantoni in uscita e poi ancora dalla destra lo impegna di piede. Proprio quando la rete sembrava non arrivare l’ennesimo buco della difesa ospite viene sfruttato da Salis che penetra centralmente e supera di pallonetto Mastroantoni.

roma-dopo-il-gol1LA PERLA DI ROMA – Il Santa Rita continua a pungere anche nella ripresa. Il Carnello tiene molto alta la difesa mandando in doppia cifra i fuorigiochi della squadra rosanero. Dopo l’ennesima conclusione di Bosone arriva il raddoppio firmato Roma. Il numero dieci del Santa Rita si ricorda la splendida stagione della passata stagione e vuole mostrare di voler fare sul serio anche quest’anno: dalla bandierina arriva un pallone che Roma devia di tacco in rete, battendo così Mastroantoni. Sul 2-0 l’Agora può solo gestire con la palla a terra. L’obiettivo di tutti i rosanero è quello di mandare in gol Bosone. Il numero otto infatti al 90′ si presenta a tu per tu con Mastroantoni e lo supera ma il numero uno del Carnello lo atterra in area di rigore. L’arbitro concede il tiro dagli undici metri e dalla metà campo rosanero c’è solo un coro per far calciare Bosone. L’ex giocatore del Cori però dal dischetto conferma la sua giornata storta e manda a lato, rimandando magari l’appuntamento con il gol quando questo dovrà essere determinante.

gol-dell1-0-salismariniello-in-scivolatasanta-rita-carnello

AGORA SANTA RITA – CARNELLO 2-0

AGORA SANTA RITA: Viola, Conte (40’Clazzer), De Santis (29’Nocella), Mariniello, Ugolini, Morelli, Salis, Bosone, Marcotulli, Roma, Ciammaruconi (30’ Pinti). A disp. Fornasier, Chiabra, Mambrin, Novelli. All. Pinti
CARNELLO: Mastroantoni, Polsinelli, Fantauzzi, Bove, Mattiucci, Castellucci, Staffieri, Mattei (16’st Sciucca), Pellegrini (12’st Taglione), Tuzi, Iafrate. A disp. Rea, Gervasto, Leccese, Di Palma, Urbano. All. Fioretta
ARBITRO: Nasta di Formia
MARCATORI: 37’ Salis, 14’st Roma
NOTE – ammonito Mastroantoni. Al 90’ Bosone sbaglia un calcio di rigore.

Stefano Scala

Lascia un commento