Brilla il Fondi operaio

Non era partita con il famoso “tappeto rosso” per le celebrità la stagione del Fondi. Dopo un finale di stagione burrascoso infatti la formazione rossoblu ci ha messo un pò di tempo per ristabilizzarsi e ripartire. L’estate ha portato a pesanti e discussi addii come la coppia di allenatori Parisella-Carnevale e giocatori chiave come Giorgio 

Leggi tutto

liquidato-1Non era partita con il famoso “tappeto rosso” per le celebrità la stagione del Fondi. Dopo un finale di stagione burrascoso infatti la formazione rossoblu ci ha messo un pò di tempo per ristabilizzarsi e ripartire. L’estate ha portato a pesanti e discussi addii come la coppia di allenatori Parisella-Carnevale e giocatori chiave come Giorgio Minieri. Nonostante questo i rossoblu però hanno ancora una volta saputo pescare bene per poter affrontare la prossima stagione ed hanno portato a Fondi Stefano Liquidato. L’ex mister del Nola ha portato tanta professionalità, serietà ma sopratutto un ottimo impianto di gioco. Nonostante gli arrivi in rossoblu non siano stati nomi altisonanti i giocatori si sono velocemente integrati tra loro costruendo, tutti insieme, un valido impianto di gioco.

BUONE TRAME DI GIOCO – La squadra di Liquidato vista domenica ha confermato tutto ciò: gioco palla a terra senza mai buttare un pallone, lanci lunghi solamente per far respirare la squadra e per servire il gigante Branicki. Liquidato dalla panchina è riuscito a gestire la sua squadra anche se dei limiti sono apparsi. Infatti tanto che il Fondi ha fatto bella figura al Francioni quanto di occasioni pericolose se ne sono viste davvero poche. Causa forse della poca lucidità nei metri finali dopo la tanta corsa di quei tre lì davanti. Da Branicki all’esordiente Di Ruocco i rossoblu possono solo che migliorare ma sotto porta bisogna avere più cinismo altrimenti buone prestazioni come quelle di domenica possono portare a casa solamente zero punti.

iovinellaSACRIFICIO E PRATICITA’ – Comunque l’esempio della praticità e sacrificio fondano si è visto quando il cannoniere momentaneo Balzano (due reti all’attivo) è sceso sulla linea difensiva per sostituire l’infortunato Iovinella. La speranza è che comunque Liquidato possa lavorare con tranquillità anche quando gli episodi cominceranno a volgere contro perchè a Fondi può creare qualcosa di davvero buono.

Fotoservizio Gianluca Biniero

Stefano Scala

Lascia un commento