Cisterna sulle stelle insieme al Formia. Terracina ko

Nemmeno la terza uscita al “Colavolpe” ha portato bene a Francesco Barbabella, inchiodato ad un punto in quattro partite ufficiali sino ad ora. Non è certo questo il caso di mettere fretta ad un mister arrivato a risanare una situazione ai confini del drammatico ma di certo una vittoria con una squadra in difficoltà come 

Leggi tutto

barbabella-2Nemmeno la terza uscita al “Colavolpe” ha portato bene a Francesco Barbabella, inchiodato ad un punto in quattro partite ufficiali sino ad ora. Non è certo questo il caso di mettere fretta ad un mister arrivato a risanare una situazione ai confini del drammatico ma di certo una vittoria con una squadra in difficoltà come la Vis Artena avrebbe di certo dato una grande iniezione di morale. Invece i tigrotti vanno ancora al tappeto confermando evidenti limiti di concretezza. Ospiti pericolosi per primi con Bernardi al quarto d’ora e con D’Acampo verso lo scadere. Chiude il primo tempo una conclusione di Gianni Testa di poco alta. Il Terracina sullo 0-0 riesce solo a pungere con Koffi ma poco dopo il quarto d’ora capitola su un gol di Masella. I tigrotti accusano l’assenza del baby Macchiuso in mezzo al campo e faticano a far girare il pallone. Sta di fatto che comunque Caligiuri divora, anche questa domenica, la palla buona per riaprire la partita e da solo davanti al portiere spara a lato.

TERRACINA – VIS ARTENA 0-1
Terracina:
Stefanini, Nardone, Serapiglia (14’ st Torri), Esposito, Mancone, Ranaldi, Borelli (46’ Pollino), D’Amico, Koffi, Caligiuri, Dorio (1’st Girolami). A disp.: Radunanza, Morini, Vuolo, Trillò. All.: Barbabella
Vis Artena: Vagni, Masella, Bassi, Carnevali, Mariani, Cassioli, D’Acampo (35’st Oppedisano), Minelli, Bernardi, Testa, Capuano All.: Marini
Arbitro: Intoppa di Roma 2
Marcatore: 19’ st Masella
Note – Ammonito Mancone; spettatori 200 circa

esultanza-formia1Prosegue senza intoppi la marcia del Formia di mister Salvatore Amato. Al “Nicola Perrone”, nella terza giornata del campionato di Eccellenza girone B, i biancoazzurri del presidente Aldo Zangrillo superano la neo promossa La Lucca con il risultato di 3-1. Seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche per l’undici tirrenico e settimo punto conquistato dopo il successo sull’Artena e il pareggio in quel di Terracina.

LA CRONACA – Il Formia spinge e al 16’ ecco l’episodio che in un certo qual modo deciderà le sorti della gara. Scipione lancia lungo per Rosi travolto completamente dall’estremo difensore ciociaro Romano. Calcio di rigore ed espulsione sacrosanta. Sul dischetto si presenta Rosi che come due settimane fa, palla da una parte portiere dall’altra, sigla l’1-0 per i biancoazzurri. Gli ospiti ci mettono un pò a tornare in partita e quando lo fanno il Formia è già sul 2-0. Al 21’, infatti, sul tiro cross di Rosi, Esposito anticipa tutti sul secondo palo e sigla il suo primo gol con la casacca formiana. Ma il La Lucca continua a crederci e al 27’ accorcia le distanze. Virgili supera Scipione in velocità, piazza la sfera al centro dove arriva di gran carriera Ferdinandi, gol dell’ex, che giuseppe-rosi-5-copiacon il piattore destro buca Pastore (2-1). Nei minuti finali c’è spazio per “arma letale” Pasquale Ferraro che in soli 10’ confeziona il gol del 3-1. L’ala campana parte da centrocampo, punta l’ultimo baluardo difensivo, lo salta senza troppi problemi e con il sinistro ad incrociare piazza la sfera sul palo lontano, 3-1 e partita finita.

FORMIA – LA LUCCA 3-1
Formia: Pastore, Scipione (44’ s.t. Merola), Mauro, Esposito, Di Franco, Maggio (12’ s.t. Caiazzo), Marzano, De Santis, Marcucci (32’ s.t. Ferraro), Rosi, Valente. A disp.: Musto, Cuomo, Cardinale, Marano. All.: Amato.
La Lucca: Romano, Ferdinandi, Ciotoli, Castellucci, Pesce, Silvestri, Colella (16’ Settentilli), Schietrola (25’ s.t. Di Matteo), Gatta (10’ s.t. Corsetti), Rosato, Virgili. A disp.: Colò, D’Annibale, Giorgi, Iori. All.: Carlini.
Arbitro: Carbonari di Roma I.
Marcatori: 17’ rig. Rosi, 21’ Esposito, 27’ Ferdinandi, 43’ st Ferraro
Note: Ammoniti Pastore, Di Franco e Valente (F), Virgili (L). Al 16’ espulso Romano (L) per fallo da ultimo uomo su Rosi.

montaraniVIGOR CISTERNA – Seconda vittoria consecutiva per la Vigor Cisterna che dopo aver battuto il Terracina in Coppa Italia, giovedì, riesce a conquistare i primi tre punti di questa stagione superando di misura la Vjs Velletri. Porta bene ai cisternesi, dunque, il «Comunale» di Artena, ennesima sede delle gare casalinghe di questo travagliato inizio stagione della formazione biancoblu, ancora alle prese con la grana del campo di gioco.

IL MATCH – Il Velletri è attento a non scoprirsi, “abbottonato” nel suo 4-1-4-1 con tutti gli effettivi, in fase difensiva, a giostrare dietro la linea del pallone. Difficile trovare varchi anche se i padroni di casa ci provano con costanza, trovando il meritato vantaggio già al quarto d’ora con il giovane Marzeglia, freddo nel battere Muscedere con un bel piatto sinistro su perfetto assist smarcante di Fiorillo. Il raddoppio Vigor arriva puntuale al 10’ della ripresa. A metterlo a segno è Chiaramonte che si esibisce con un vero e proprio eurogol scagliando sotto il sette della porta castellana un mostruoso destro al volo da fuori area direttamente sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pelle. L’iniziativa degli ospiti si fa sempre più pressante e culmina, all’88’, quando Testa incorna su invito dalla sinistra non lasciando scampo al giovane Lampacrescia.

VIGOR CISTERNA- VELLETRI  2-1
Vigor Cisterna:
Lampacrescia, Latini, Iommazzo, Fulco, Cavaliere, Frasca, Marseglia, Chiaramonte, Sannino (42´st Cannariato), Pelle, Fiorillo (16´st Di Giacomo). A disp.: Campagna, Bellamio, Mariniello, Tenaglia, Bellomo. All: Montarani
Vjs Velletri: Muscedere, Masella (17´st Muzzi), Tamburiani, Vicini, Polizzano, Venturini, Di Meo, Ciarla (17´st Di Mugno), Ciasca, Manginetto, Raileanu (7´st Testa). A disp.: Ferrante, Ladaga, Basile, Santolini. All: Salerno
Arbitro: Forgitti di Roma 1
Marcatori: 15´pt Marseglia (C), 10´st Chiaramonte (C), 42´st Testa (V)
Note: Ammoniti: Marseglia (C), Chiaramonte (C), Sannino (C), Di Giacomo (V), Venturini (V)

Iannotta, Scala e Terenzi

Lascia un commento