Bassiano-Pontinia, si fa già sul serio

Siamo solo alla terza apparizione ufficiale sui campi ma Bassiano-Pontinia si presenta già come una sfida ad alta tensione. Da una parte la grinta del gruppo di Bocchino partito col piede sull’acceleratore con i 3 gol rifilati al Bassiano e poi incappato in una maldigeribile sconfitta per 1-0 con la Nuova Circe. Dall’altra parte una 

Leggi tutto

moreno-manciniSiamo solo alla terza apparizione ufficiale sui campi ma Bassiano-Pontinia si presenta già come una sfida ad alta tensione. Da una parte la grinta del gruppo di Bocchino partito col piede sull’acceleratore con i 3 gol rifilati al Bassiano e poi incappato in una maldigeribile sconfitta per 1-0 con la Nuova Circe. Dall’altra parte una formazione che viaggia tranquilla a punteggio pieno, grazie ai 3 gol fatti ed agli 0 subiti con i quali si è disfatta di Fontana Liri e Scauri Minturno. Occhi puntati sull’ex di turno, quello Stefano Cocuzzi che l’anno scorso ce l’ha messa tutta per assicurare un piazzamento di graduatoria tranquillo alla truppa di Mancini e che adesso proverà a darle un dispiacere schierato possibilmente in avanti insieme al suo braccio destro Di Giosia, già due gol quest’anno.

RIECCO TAMMARO – L’incertezza tra le fila amranto riguarda invece Picciotto e Cifra, alle prese con l’influenza, ma Bocchino può riabbracciare Tammaro al rientro dopo le due giornate di squalifica. A far compagnia alla coppia Cocuzzi-Di Giosia, qualora proprio Cifra non dovesse recuperare, il dubbio è tra Zotti, anch’esso però non al 100%, e proprio il rientrante Tammaro. Il tecnico si dice ottimista: «Sono abituato a valutare le prestazioni partita per partita e nel complesso posso dire che la via giusta è alla nostra portata». Ha l’imbarazzo della scelta invece Moreno Mancini che avrà a disposizione anch’egli un rientrante da una squalifica di due giornate quale è Zanutto e osserverà il ritorno, anche se partendo dalla panchina di Perfetti, ai box per 5 mesi dopo l’infortunio al Crociato di 5 mesi fa a Ceccano. Formazione che si deciderà domenica mattina ma molto probabilmente ci sarà la possibilità di vedere per la prima volta quest’anno Zanutto a supporto delle punte Di Raimo e Cerrocchi. Il mister comunque appare tranquillo: «Affrontiamo una squadra attrezzata per vincere il campionato, noi cercheremo di ragionare e condurre con calma la nostra partita».

caneschiLE ALTRE – Grandi incroci riserva questo terzo appuntamento stagionale con il campionato di Promozione. Un Priverno rinfrancato dall’altisonante vittoria a Supino, proverà a capitalizzare la sua seconda vittoria consecutiva ospitando una lanciatissima Nuova Circe a punteggio pieno dopo due giornate con 4 gol fatti e uno subito. Sfida ad alta densità agonistica si preannuncia anche Nuova Itri-Formia 1905; con gli itrani che vorranno dare un senso al loro campionato dopo i due pareggi per 1-1 contro Colfelice eTecchiena, mentre dall’altra parte la squadra biancocelesti procedono a passo spedito con le due vittorie inflitte a Vallecorsa e Pro Calcio Fondi e cercherà a tutti costi il tre su tre. Proverà a collezionare punti preziosi davanti al proprio pubblico la Vis Sezze Setina che riceverà sul proprio campo la matricola Colfelice. Sfide interessanti invece attendono le altre due matricole pontine: la Pro Calcio Fondi proverà andrà alla caccia dei primi punti della stagione sul proprio terreno contro l’insidiosissimo Vallecorsa, mentre l’Atletico Sabotino proverà a muovere la sua classifica sbarcando a Fontana Liri che finora ha conosciuto anch’essa solo sconfitte. Altra squadra rimasta al palo è lo Scauri Minturno che cercherà la scossa al suo torneo ospitando il temibile Arce. Completano il quadro di questa terza giornata: Supino-Roccasecca e Anitrella-Tecchiena.

Tommaso Ardagna

Lascia un commento