Coppa Lazio, il Montello attende l’Ostiantica

Primo impegnativo appuntamento stagionale per le formazioni di Prima Categoria, alle prese con il turno di apertura di coppa Lazio. Impegni che sulla carta possono apparire proibitivi, anche se tutte le pontine appaiono ben attrezzate per l’occasione. Sfide casalinghe per Montello e Podgora rispettivamente contro Ostia Antica e Real Tecchiena. La squadra di Gianluca Campo 

Leggi tutto

gianluca-campo1Primo impegnativo appuntamento stagionale per le formazioni di Prima Categoria, alle prese con il turno di apertura di coppa Lazio. Impegni che sulla carta possono apparire proibitivi, anche se tutte le pontine appaiono ben attrezzate per l’occasione. Sfide casalinghe per Montello e Podgora rispettivamente contro Ostia Antica e Real Tecchiena. La squadra di Gianluca Campo dovrà fare a meno di Palmarini per una contrattura, di Sabino per un problema alla spalla e del portiere Franchini per un risentimento muscolare, mentre rimarrà fermo per una squalifica di due giornate Omar Alibardi. Sulla sponda gialloblu appare fiducioso mister Magrin. Il suo Podgora punta ad un buon esordio in questa manifestazione e per questo è facile supporre l’impiego della migliore formazione, con la coppia d’attacco Banin-Eze Felix chiamata a fare da protagonista.

mister-campagnaTRASFERTE INSIDIOSE – Più insidiosi appaiono gli incontri in trasferta di San Pietro e Paolo, Sermoneta e Roccagorga. I primi faranno visita al Ferentino, mentre i gialloblu sono attesi da una gita fuori porta a Roma dove affronteranno il Pibe de Oro. Alcuni dubbi affollano i pensieri del mister dei biancorossi Salvatore Iannotti, che in Ciociaria dovrà fare a meno dell’infortunato Guerra, mentre resta ancora da capire se sarà disponibile Aquilani, alle prese ancora con un risentimento inguinale. Per il tecnico questa manifestazione è un viatico importante alla nuova stagione e per questo punterà ad introdurre la formazione tipo. Chi effettivamente sa poco del suo avversario è il Sermoneta. La squadra di Campagna tiene molto a questa competizione e per questo motivo non vuol farsi trovare impreparata, qualsiasi siano le caratteristiche della squadra romana. Di conseguenza i gialloblu si faranno trovare in campo con il loro abito migliore, schierando probabilmente la prolifica punta Pacifici in avanti insieme a Bovolenta e Di Prospero. I neopromossi ragazzi di Stefanini debuttano invece in Ciociaria, ad Arpino. Dopo un’estate travagliata, i rossoneri si presentano a questo primo appuntamento stagionale con la curiosità e la voglia di chi si tuffa in una nuova esperienza. L’entusiasmo di certo non manca ai lepini, staremo a vedere se anche il tasso tecnico sarà all’altezza.

Tommaso Ardagna

Lascia un commento