Rondinelle, ora la trasferta

Rondinelli Aprilia sulla strada per Viterbo. Sarà una vera e propria prova del nove per la squadra di mister Massimo Bindi additata come il team più in forma del momento. Impressioni che, se confermate anche su un campo difficile come quello della Viterbese (che esordito con un 1-1 in casa del Pomezia), formazione accreditata con 

Leggi tutto

bindiRondinelli Aprilia sulla strada per Viterbo. Sarà una vera e propria prova del nove per la squadra di mister Massimo Bindi additata come il team più in forma del momento. Impressioni che, se confermate anche su un campo difficile come quello della Viterbese (che esordito con un 1-1 in casa del Pomezia), formazione accreditata con i favori del pronostico alla vigilia del campionato, accrescerebbe ulteriormente le quotazioni del team pontino. A questo va aggiunto che sarà il primo impegno lontano dalle mura amiche del «Quinto Ricci»: per questo la sfida assumerà ancora più valore agli occhi del tecnico apriliano ansioso di testare le reali potenzialità dei suoi anche in trasferta. Una vigilia  positiva quella che sta accompagnando  l’entourage apriliano che si presenta all’appuntamento con l’intero organico a disposizione. Problemi di abbondanza, dunque, per Massimo Bindi che sarà costretto a fare delle scelte, sopratttutto sulle fasce e in attacco. Con il rientro dalle squalifiche di Piccolo, Persechino e Venerelli, tutti giovani di Lega di ottimo livello, azzardare una formazione anti Viterbese diventa difficile.
Probabilmente non sarà della partita, perlomeno non dall’inizio, l’ottimo D’Ambrosi, laterale autore dello splendido 3-0 contro l’Astrea che ha accusato un leggero risentimento muscolare. Al suo posto pronto Langiotti, che a quel punto aprirebbe le porte dell’attacco a Venerelli, giovane di Lega che verrebbe schierato al posto di Prosia. La seconda alternativa vedrebbe invece Persechino sulla sinistra e l’esperto attaccante apriliano a giostrare in avanti con Corsetti alle spalle.

VITERBO – In casa Viterbese non c’è stato il recupero in extremis dell’argentino Gay e così mister Favo contro le Rondinelle dovrà fare a meno di uno degli acquisti più pregiati del mercato estivo. In compenso è completamente recuperato il giovane Proietti che però dovrà giocarsi il posto con Foderaro che in settimana è stato provato dal tecnico partenopeo sulla fascia, dietro la coppia Martinetti-Ferretti, una mossa tattica che potrebbe permettere di sfruttare la velocità del calabrese e al contempo limitarne gli errori sotto porta. In difesa ci saranno Gattari e Scoppetta,  ancora indisponibili risultano gli esterni Smith e Zanni, entrambi reduci da infortuni di lungo corso. Probabile formazione (4-4-2): Liverani; D’Eletto, Menna, Gattari, Scoppetta; Foderaro, Sbaccanti, Lustrissimi, Materazzo; Martinetti, Ferretti.

aprilia-formazione2

Lascia un commento