Un inizio scoppiettante

Nel pomeriggio di oggi, il Comitato Regionale del Lazio ha finalmente diramato il calendario del girone G del campionato di Prima Categoria 2009/10. Il raggruppamento sarà formato da ben quindi squadre della provincia pontina e dalla compagine romana dell’Indomita Pomezia. Come già ampiamente preannunciato tutte e sedici le squadre scenderanno in campo per la prima 

Leggi tutto

CiaramellaNel pomeriggio di oggi, il Comitato Regionale del Lazio ha finalmente diramato il calendario del girone G del campionato di Prima Categoria 2009/10. Il raggruppamento sarà formato da ben quindi squadre della provincia pontina e dalla compagine romana dell’Indomita Pomezia. Come già ampiamente preannunciato tutte e sedici le squadre scenderanno in campo per la prima giornata domenica 4 ottobre. E sarà un inizio col botto.
Sa.Ma.Gor.-R11 Latina, SS.Pietro e Paolo-Hermada e, soprattutto, Borgo Flora-Borgo Podgora 1950 sono solo alcune delle sfide più incerte ed equilibrate, almeno sulla carta, della prima giornata.

TUTTO IN FAMIGLIA – Vera e propria sfida in famiglia quella tra Sa.Ma.Gor. ed R11 Latina: i gialloblu, infatti, si ritroveranno contro tanti ex compagni di squadra come Davide Mancini, Sperduti, Rango, Cinque, Critelli e Merola. Proprio ai ragazzi di Roberto Giovannelli, il calendario ha riservato un inizio tutt’altro che in discesa. Dopo la gara d’esordio, i biancorossi affronteranno, una dietro l’altra, Sermoneta Calcio, Vis Terracina e Borgo Flora Calcio

giovannelliLE ALTRE FAVORITE – Esordio casalingo anche per le altre due formazioni inserite nel pacchetto delle formazioni accreditate per il successo finale: Sermoneta Calcio e San Michele se la vedranno, rispettivamente, contro le neo-promosse Montello e Roccagorga. . Altra giornata che si annuncia scoppiettante è la dodicesima: il 20 dicembre, infatti, il calendario propone SS.Pietro e Paolo-Borgo Flora e Borgo Podgora 1950-Sermoneta Calcio, due gare che, almeno sulla carta, potrebbe pesare non poco sull’andamento dell’intera stagione. Tuttavia, bisognerà vedere se l’agguerrita concorrenza sarà d’accordo.

GESMUNDO – “L’inizio non è proprio dei più semplici. Affronteremo subito una grande squadra come il Borgo Podgora 1950: sia per noi sia per loro sarà un banco di prova importante. Ma non c’è solo il Borgo Podgora: quest’anno saranno davvero tante le squadre che lotteranno per il vertice della classifica. Penso che il livello medio del nostro girone sia complessivamente salito: in ogni gara ci sarà da lottare perchè nessuno ci regalerà mai niente. La composizione del raggruppamento ha rispetto le indicazioni: le sfide saranno ancor più interessanti visti i tanti derby che si prospettano”.

MAGRIN – “Prima o poi bisogna incontrarle tutte. L’esordio non è certo dei più facili ma sono sicuro che ci faremo trovare pronti per un appuntamento così importante. Ho grande fiducia nel gruppo che abbiamo allestito: il lavoro che abbiamo svolto in questi giorni di preparazione e che ci apprestiamo a concludere sabato prossimo è stato davvero ottimo. L’inizio difficile, comunque, ci permetterà di capire subito di che pasta siamo fatti. Per quanto riguarda la composizione del girone penso che siano state rispettate tutte le indicazioni della vigilia”.

CIARAMELLA – Sarà quasi una partita in famiglia, visto e considerato che ci troveremo contro tanti ex come Rango, Sperduti, Critelli, Merola, Cinque, Davide Mancini lo stesso Giovannelli, che è stato un mio giocatore. Penso sarà una bella sfida»

GIOVANNELLI – “Il calendario ci ha riservato un inizio di campionato in salita. La gara d’esordio in casa della Sa.Ma.Gor. non sarà certo delle più semplici, però andremo all’«Ivano Ceccarelli» per giocarci la gara a viso aperto senza alcun timore”
Simone D’Arpino

Lascia un commento