Le interviste ai protagonisti

BINDI (Aprilia – Astrea 3-0) – Il risultato è rotondo, ma siamo stati anche. Siamo stati aggrediti nel primo tempo dalla loro foga e l’arbitro non ci ha certo dato una mano. Noi abbiamo pensato più a protestare che a giocare al calcio con il rischio di perdere la testa. C’è mancato poco che non 

Leggi tutto

massimo-bindiBINDI (Aprilia – Astrea 3-0) – Il risultato è rotondo, ma siamo stati anche. Siamo stati aggrediti nel primo tempo dalla loro foga e l’arbitro non ci ha certo dato una mano. Noi abbiamo pensato più a protestare che a giocare al calcio con il rischio di perdere la testa. C’è mancato poco che non prendessimo il gol con una volata di Aglitti. Poi, per fortuna, è arrivato il gol in una fase fondamentale della partita. Loro hanno cominciato il secondo tempo con l’intenzione di pareggiare, con la conseguenza di allentare la morsa intorno a Corsetti che, naturalmente, non si è fatto pregare. Da quel momento in poi è stato tutto più semplice, anche perchè i nostri avversari, che sapevamo essere venuti qui ad Aprilia con la “coperta”, si sono trovati spaesati nel dover cambiare impostazione di gioco. Stiamo bene, ma, ripeto, non è stato fatto ancora nulla. Mancano troppe partite per dire che questo Aprilia potrà essere tra le migliori. Ora tenteremo di sfruttare il momento di forma anche nelle due trasferte che ci attendono. Due trasferte che mi serviranno anche per valutare la squadra lontano dalle mura amiche, visto che in questo inizio di stagione abbiamo sempre avuto la fortuna di giocare in casa

TORRISI (Gaeta Fondi 1-1)

salvatore-amato-2AMATO (Formia – Vis Artena 1-0) – L’impatto non è stato proprio positivo. Dopo pochi minuti abbiamo perso per infortunio Ferraro, nel finale di tempo ci siamo ritrovati in 10 e sinceramente giocare in queste condizioni è stato difficile. Abbiamo sofferto ma abbiamo avuto l’umiltà ed il carattere di ricompattarci trovando il gol del vantaggio nella ripresa dove i ragazzi hanno giocato molto bene. Sono molto soddisfatto, è stata una bella prova di umiltà e attaccamento alla maglia Innanzitutto partiamo col dire che perdere due giocatori del calibro di Ferraro e del nostro capitano De Santis non è facile poi giocare. I sostituti oggi hanno fatto una grandissima partita ma per quanto riguarda il reparto avanzato, non possiamo giudicare la prova odierna anche perchè in inferiorità numerica il solo Marcucci là davanti ha fatto quello che poteva – conclude Salvatore Amato – Vedremo se tornare sul mercato nelle prossime partite. Oggi godiamoci questa prima vittoria perchè se in questo pre campionato abbiamo dismostrato di essere un gruppo, oggi siamo diventati una squadra e di questo ne sono molto contento.

CALIGIURI (Colleferro – Terracina 1-0) E’ un vero peccato abbiamo dato tutto e avremmo meritato almeno un pareggio. Nonostante alcune difficoltà possiamo dire la nostra».
E il diesse Angelo Scirocchi guarda avanti: «Nei prossimi giorni non sono da escludere nuovi innesti. Vorrei fare un plauso al mister Barbabella per la grinta che ha trasmesso alla squadra
luca-velletri-pro-calcioVELLETRI – (Pro Calcio Fondi – Tecchiena 0-3) – E’ stata una gara negativa sotto ogni punto di vista – ha dichiarato mister Velletri a fine gara – Nell’arco dei novanta minuti abbiamo sbagliato molto e non ha funzionato praticamente nulla. Il Tecchiena si è dimostrato un’ottima squadra, superiore a noi e a cui vanno fatti i complimenti per una vittoria assolutamente meritata. In settimana cercherò di capire insieme ai ragazzi i motivi di una debacle totalmente inaspettata e che non si dovrà mai più ripetere: una prestazione del genere non è ammissibile.

NICOLETTI – (Scauriminturno – Nuova Circa 1-3) Abbiamo disputato una buona gara – ha detto il difensore sanfeliciano Marco Nicoletti – Siamo riusciti a conquistare tre punti su un campo ostico come quello di Scauri. La squadra ha fornito un’eccellente reazione dopo lo svantaggio iniziale: non ci siamo mai disuniti e abbiamo continuato a giocare palla a terra applicando alla lettera gli schemi provati nel corso della settimana. Per quanto riguarda la prestazione di Mario, penso ci sia poco da dire: si tratta di un giocatore fondamentale per noi, che in queste categorie riesce davvero a spostare gli equilibri.

BOCCHINO –
(Basssiano – Supino 3-0)
L’inizio ritardato ci ha creato qualche problema dal punto di vista della concentrazione e quindi ci abbiamo messo un pò ad imporre la nostra personalità. Poi, sbloccato il risultato tutto è andato per il meglio anche se il risultato finale penalizza un pò troppo il Supino che soprattutto nella prima frazione ci ha creato diverse difficoltà. Per essere la prima partita va bene così, sono soddisfatto».
L’esordio di Di Giosia è stato senz’altro positivo: «Non lo scopriamo certo ora – continua Bocchino – Ha sempre segnato in ogni campionato che ha disputato. Mi preme però elogiare le grandi prestazioni di Cifra e Bernardo che hanno svolto un grande lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco.

Mister Giuliano BorelliBORELLI – (Priverno – Roccasecca 1-0) Sono arrabbiato perchè nel primo tempo abbiamo giocato molto meglio di loro. Purtroppo il risultato del campo non ci premia ma sono comunque fiducioso per il futuro. Abbiamo iniziato la preparazione con molto ritardo rispetto agli altri ma oggi (ieri, ndr) ho già visto delle buone basi sulle quali lavorare.

MANCINI (Fontana Liri – Pontinia 0-1) – Ci siamo comportati davvero molto bene – ha dichiarato un soddisfatto mister Mancini a fine partita – I ragazzi sono stati perfetti, hanno fatto esattamente quello che avevamo preparato in settimana. Siamo scesi in campo con la giusta carica, rimanendo concentrati per tutta la partita: l’importante era cominciare col piede giusto e fortunatamente ci siamo riusciti, peraltro – ha concluso il tecnico amaranto – contro un avversario che ci ha creato non pochi grattacapi soprattutto a centrocampo.

Lascia un commento