La presentazione della Vis Sezze Setina

Nuova marcia in più per il calcio a Sezze. Non poteva esserci piazza migliore per presentare la nuova squadra e cioè piazza IV Novembre, meglio conosciuta come “Piazza dei leoni”, quei leoni che tutti gli appassionati setini vorrebbero vedere ogni settimana al “Tasciotti”. C’era molta curiosità nel vedere i volti della nuova squadra nata dall’unione 

Leggi tutto

varroniNuova marcia in più per il calcio a Sezze. Non poteva esserci piazza migliore per presentare la nuova squadra e cioè piazza IV Novembre, meglio conosciuta come “Piazza dei leoni”, quei leoni che tutti gli appassionati setini vorrebbero vedere ogni settimana al “Tasciotti”. C’era molta curiosità nel vedere i volti della nuova squadra nata dall’unione delle due formazioni che fino allo scorso anno rappresentavano la città. La “passerella” per Scagliarini e i suoi ragazzi è avvenuta davanti agli occhi delle massime autorità comunali: hanno onorato l’evento dal primo cittadino Andrea Campoli all’assessore allo sport Marcello Ciocca e molti membri della giunta del consiglio comunale, tra cui Giovanbattista Giorgi che dei rossoblu è presidente onorario. Un’occasione anche per i due patron Ascenzo Bottoni e Luigi Bucciarelli per presentare i volti nuovi di questa loro creazione.

I NUOVI ARRIVI –Riflettori puntati quindi sui nuovi acquisti, presenti in massa a questo primo appuntamento col pubblico setino: Forzan, Lauretti, Soscia, Auricchio, Folcarelli, Mercoliano, Mastrantoni ed in particolare il nuovo pacchetto offensivo sul quale Scagliarini ripone massima fiducia e che sarà composto da Varroni, Pellerani, Fiori, Zompatori e Cannatelli. Impressionante la presenza in massa del pubblico che ha applaudito a lungo tutti i principali protagonisti di questa avventura.

PARLA BOTTONI – Quantità di gente che il co-presidente Bottoni si augura di vedere allo stadio: «La presenza in questa piazza di tutte queste persone ci dà molta fiducia, poiché vorrà dire che in campo non saremo soli». Poi Bottoni fa il punto su quanto prodotto in cantiere finora e su ciò che lo aspetta per la stagione ormai alle porte: «Abbiamo una squadra competitiva in tutti i reparti, specialmente in attacco. Sarà un campionato avvincente che punteremo a vincere o quantomeno a disputarne i playoff. Ci sono molte squadre pretendenti al salto di categoria come Roccasecca e Bassiano, ma bisogna stare attenti all’outsider che potrebbe spuntare, per esempio tra Pro Calcio Fondi e la stessa Nuova Circe. Dobbiamo stare concentrati». I rossoblu debutteranno ospitando l’Arce, avversario che il presidente prende con le molle: «Sulla carta non sembra una partita difficile ma match facili non ce ne sono; dobbiamo giocare fin dalla prima giornata con il massimo dell’impegno e la giusta determinazione se vogliamo costruire qualcosa di importante».

Tommaso Ardagna

Lascia un commento