Un inizio molto promettente

Siamo solo agli inizi ma le emozioni non sono mancate. Un test ricco di fascino quello andato in scena al Francioni per onorare la memoria del grande Aldo Mannarelli. Squadre che hanno fatto ruotare tutti gli uomini che avevano a disposizione compresi molti giovani e che hanno messo in campo tanto impegno: Il Sermoneta per 

Leggi tutto

mister-campagna-11Siamo solo agli inizi ma le emozioni non sono mancate. Un test ricco di fascino quello andato in scena al Francioni per onorare la memoria del grande Aldo Mannarelli. Squadre che hanno fatto ruotare tutti gli uomini che avevano a disposizione compresi molti giovani e che hanno messo in campo tanto impegno: Il Sermoneta per aver sfoderato una bella prestazione, il San Pietro e Paolo per aver dimostrato di saper amalgamare un bel gruppo.

Il tecnico gialloblù Campagna soddisfatto per la sua prima uscita con la mente rivolta in particolare a colui che è stato il suo maestro: “Un buon inizio anche se eravamo due squadre che hanno iniziato la preparazione da pochissimo. I ragazzi hanno interpretato al meglio quello che gli ho chiesto di fare, con tanti passaggi e movimento con la palla”. Sugli avversari: “Loro sono una delle formazioni più accreditate a vincere il campionato e, anche se in una semplice partitina di 45’ di fine estate, averli battuti ci fa onore. Dobbiamo completare alcune lacune mancanti per cercare di tirare fuori il meglio da noi stessi acquisendo più minuti nelle gambe”. Il ricordo: «Ritornare da allenatore in questo stadio dove venivo a giocare quando ero bambino, è un’emozione indescrivibile. Sono onorato di venire a disputare una partita di calcio in memoria di colui che per me è stato un maestro importante che mi allenato per sei anni”.

mister-iannotti-34Dall’altra parte invece il volto di chi sa di avere solo 6 giorni di allenamento addosso. Ha diplomaticamente commentato così la gara dei suoi il tecnico del San Pietro e Paolo Salvatore Iannotti: “Eravamo qui oggi innanzitutto per onorare la memoria di Aldo Mannarelli, un esempio per lo sport latinense. E’ ovvio che con soli 6 giorni di allenamento alle spalle non ti puoi aspettare di più. Dobbiamo ancora lavorare, specialmente sulla tattica, ma sono tranquillissimo. A noi mancavano ben sei giocatori e abbiamo disputato la prima gara con molti ragazzi alla prima esperienza, senza ovviamente nulla togliere a coloro che sono andati in campo. “Il Sermoneta è un gruppo valido che dirà la sua in questo campionato. “Abbiamo ampi margini di miglioramento e faremo in modo di sfruttarli tutti. Sono fiducioso, credo che verso fine settembre vedrete il vero San Pietro e Paolo».

Tommaso Ardagna

Lascia un commento