Latina, parla Mannarelli. Operato Balleello: tra cinque mesi il ritorno

E’ stato operato nella giornata di ieri, presso l’Icot di Latina, lo sfortunato difensore del Latina, Patrizio Balleello. Il giocatore, rimasto vittima di un infortunio in occasione di Aprilia-Latina di Coppa Italia,  si era procurato una importante lesione al collaterale, crociato e menisco. Ad eseguire l’intervento è stato il medico sociale nerazzurro, il dottor Gianluca 

Leggi tutto

mannarelliE’ stato operato nella giornata di ieri, presso l’Icot di Latina, lo sfortunato difensore del Latina, Patrizio Balleello. Il giocatore, rimasto vittima di un infortunio in occasione di Aprilia-Latina di Coppa Italia,  si era procurato una importante lesione al collaterale, crociato e menisco. Ad eseguire l’intervento è stato il medico sociale nerazzurro, il dottor Gianluca Martini e i dottori Raffaele Cotrone e Antonio Frainetti, insieme al dottor Franceschini della IV Divisione dell’istituto ortopedico presso il quale il giocatore è attualmente ricoverato.

IN CAMPO TRA CINQUE MESI – L’intervento è perfettamente riuscito ma si prevedono tempi di recupero piuttosto lunghi per il difensore nerazzurro, come spiega il dottor Martini: “Tutto è filato via liscio come l´olio, non ci sono state complicanze, non erano presenti lesioni associate intrarticolari. Il ragazzo sta bene, domani mattina verrà dimesso dall’ospedale e inizierà subito il programma riabilitativo ma per vederlo in campo in un incontro agonistico si dovrà aspettare tra 5 e i 6 mesi”.

MANNARELLI FIDUCIOSO – Nel frattempo il direttore tecnico nerazzurro, Gianfranco Mannarelli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista dell’esordio di domenica (ore 15) al “Turiddo Madani” contro il Flaminia Civicastellana, match che sarà diretto dal signor Martire di Grosseto: “Anche se la prima uscita ufficiale della stagione (gara persa 2-1 contro l´Aprilia, ndr) non è stata positiva, sono molto fiducioso: l´eliminazione dalla Coppa Italia la considero come un buon auspicio, visto che due anni fa ed anche nella passata stagione eravamo usciti subito dalla Coppa e poi abbiamo vinto il campionato”.

mister_sibilia_e_il_vice_presidente_maiettaBUONE INDICAZIONI – Mannarelli ha visto finalmente un cambio di rotta nelle due gare del Memorial dedicato al fratello Aldo: Durante il Memorial ho avuto le conferme che cercavo – continua il dittì nerazzurro – dopo una serie di amichevoli poco brillanti, giovedì mi è piaciuto lo spirito con cui la squadra è scesa in campo, rispetto ai precedenti test ho visto un Latina diverso. Questo perché ormai il campionato è alle porte, il gruppo sente l´avvicinarsi della gara da tre punti, della gara che vale qualcosa. L´avvicinamento al match ufficiale cambia le carte in tavola e permette di dare qualcosa in più. Per esperienza posso dire che le squadre di Sibilia hanno bisogno di qualche gara per carburare e girare a pieno regime. Quindi in questo inizio in cui non saremo al top, bisognerà gettare in campo altre caratteristiche: grinta, cuore e cattiveria agonistica. Dovremo giocare con la testa e con la giusta carica, qualità che la stessa società cerca di trasmettere nel gruppo: dobbiamo essere forti in tutto, con la testa e con i piedi”.

Davide Di Cesare

Lascia un commento