Latina Scalo, il day after

Chi gioisce e chi rimane con l’amaro in bocca. Sono sempre contrastanti i sentimenti il giorno dopo l’uscita del comunicato del Comitato Regionale che ufficializza i ripescaggi per la Prima e la Seconda categoria. Tra le più colpite dalla sferza con cui il presidente Zarrelli sembra essersi accanito sulle formazioni pontine (solo Bainsizza, Formia 1905 

Leggi tutto

fiaschettiChi gioisce e chi rimane con l’amaro in bocca. Sono sempre contrastanti i sentimenti il giorno dopo l’uscita del comunicato del Comitato Regionale che ufficializza i ripescaggi per la Prima e la Seconda categoria. Tra le più colpite dalla sferza con cui il presidente Zarrelli sembra essersi accanito sulle formazioni pontine (solo Bainsizza, Formia 1905 Sales, Grappa, Campodimele e Gianola hanno ottenuto il ripescaggio nonostante una posizione di graduatoria poco vantaggiosa) sembra essere il Latina Scalo Cimil. Per la neonata società scalense parlano i fatti: una campagna acquisti luculliana fatta certamente con la sicurezza della Prima categoria in tasca: “Avevamo avuto delle rassicurazioni in merito al ripescaggio – spiega il diesse del Latina Scalo, Tullio Fiaschetti – Dall’alto ci avevano detto che avremmo giocato un campionato superiore al 99%, ma poco male”.

Con l’arrivo di tantissime pedine di categoria, ultima delle quali l’attaccante ex San Michele, David Tomei, il Latina Scalo di mister Iannarilli parte tra le favoritissime di turno, a questo punto, nel prossimo campionato di Seconda categoria: “La nostra campagna acquisti è sotto gli occhi di tutti – spiega ancora Fiaschetti – Certamente ci aspettavamo qualcosa in più e siamo delusi per questa decisione da parte della Federazione, ma pazienza – minimizza il diesse della formazione pontina – Vorrà dire che vinceremo il campionato a occhi chiusi. Ottenere una promozione sul campo vale molto  più di una presa attraverso il <palazzo>. Ci divertiremo il prossimo anno, sperando di riprenderci quella Prima categoria che a mio avviso avremmo meritato già a partire dalla prossima stagione. Ripeto, eravamo pronti comunque a questa eventualità e adesso lavoreremo per raggiungere il nostro obiettivo principale”.

Lascia un commento