Pizza e Fichi – Brums Latina trionfa

È Brums Latina la regina del Pizza e Fichi estivo. Il quintetto di Federico si aggiudica con molta determinazione il trofeo al termine di una gara spigolosa contro un incerottato Agrophobia. Federico e compagni così coronano una stagione sempre al comando, rovinata solo dalla goleada dell’ultimo turno di campionato proprio degli avversari che erano così 

Leggi tutto

vincitoriÈ Brums Latina la regina del Pizza e Fichi estivo. Il quintetto di Federico si aggiudica con molta determinazione il trofeo al termine di una gara spigolosa contro un incerottato Agrophobia. Federico e compagni così coronano una stagione sempre al comando, rovinata solo dalla goleada dell’ultimo turno di campionato proprio degli avversari che erano così riusciti a chiduere in vetta la stagione regolare ed accedere alla finalissima. I biancorossi invece hanno dovuto soffrire dai quarti di finale fino alla finalina contro Dolce Notte (battuta però con un agevole 8-1). Una supremaziona confermata anche nella finale con Agrophobia grazie ad un Fabio Silvi in forma stellare.

seconda-classificataI primi minuti però sono di sostanziale equilibrio con Agrophobia che si presenta con Alessio Annecchiarico tra i pali per l’assenza del titolare Francesco Massimo. L’obiettivo è arginare le conclusioni dalla distanza di Federico, vero cecchino in tutto il campionato. I gialloblu oltre all’assenza di Massimo pagano moltissimo i due forfait in avanti di Venanzio Bove e del capocannoniere del torneo Andrea Medde (entrambi infortunati). In avanti tutto sulle spalle di Emanuele Farelli e Marco Pescuma. Proprio l’1-0 porta la firma di Farelli che apre le speranze dell’Agrophobia. I biancorossi si ostinano nella conclusione da fuori per tentare la beffa ad Annecchiarico che invece risponde alla grande in ogni circostanza.

miglior-giocatoreDopo qualche minuto di fuoco per un contrasto a centrocampo tra Angelo Giovannelli e Fabio Federico l’ingenuità dell’Agrophobia si chiama tiro libero. Troppi i falli infatti per una squadra che affronta il miglior tiratore di tutto il torneo. La gara si riequilibra infatti con un tiro libero di Fabio Federico con Annecchiarico che tocca comunque il pallone. Sull’1-1 il morale è dalla parte di Brums (privo di Marcato tra i pali) che riesce a chiudersi e ripartire con la velocità di Silvi. I ragazzi di Agrophobia sono sulle gambe e i loro problemi sono tutti legati alle conclusioni in porta, pochissime. La carica la suona come sempre Di Cesare che in precedenza aveva colpito una clamorosa traversa e che mette una pezza su tutti i buchi difensivi dei suoi compagni. Brums però prende il largo e comincia a punire l’incolpevole Annecchiarico. Si va sul 4-1 con Fabio Silvi letteralmente scatenato.

terza-classificataIl baby di Brums infatti nella ripresa è un trascinatore assouluto e da solo riesce a mettere in apprensione l’intera retroguardia gialloblu. Sul 4-1 però allenta la presa la formazione di Federico permettendo una timida rimonta dell’Agrophobia, ormai in panne. La riscossa porta la firma di Marco Pescuma che con una doppietta riapre la gara e le speranze dei suoi. Sul 4-3 però rientra veemente in partita Brums e la partita si chiude con il 4-3 definitivo che incorona Brums Latina come regina del torneo.

Questi i premiati
miglior-portiere1° classificata: Brums Latina
2° classficata: Agrophobia
3° classificata: Dolce Notte
Miglior giocatore: Davide Di Cesare (Agrophobia)
Miglior portiere: Matteo Marcato (Brums Latina)
Capocannoniere: Andrea Medde (Agrophobia)
Premio Zona Pontina: Riccardo D’Arienzo (Bird Restaurant)barabbapremio-zonapontina

Lascia un commento