Eurosoccer – Dimensione ufficio colpisce ancora

DIMENSIONE UFFICIO – ADOLFO LATINSPORT 6-1 Dimensione Ufficio: Ferrari, Morazzano, Nardi, Nardin, Arcese, Bertonazzi, Tittoni, Bruni, Di Girolamo, Spelda. Arbitri: Fiaschetti, Santini. Adolfo/Latinpost: Viola, Conte, Bacoli, Del Giudice, Ruffa, Floris M. Dimensione Ufficio ha concesso il bis, conquistando l’«Eurosoccer» per il secondo anno consecutivo. L’anno scorso fu «Joga Fiorito» a cedere in finale, quest’anno invece 

Leggi tutto

dimensione-ufficio-esulta-per-il-secondo-anno-consecutivoDIMENSIONE UFFICIO – ADOLFO LATINSPORT 6-1
Dimensione Ufficio
: Ferrari, Morazzano, Nardi, Nardin, Arcese, Bertonazzi, Tittoni, Bruni, Di Girolamo, Spelda.
Arbitri: Fiaschetti, Santini.
Adolfo/Latinpost: Viola, Conte, Bacoli, Del Giudice, Ruffa, Floris M.
Dimensione Ufficio ha concesso il bis, conquistando l’«Eurosoccer» per il secondo anno consecutivo. L’anno scorso fu «Joga Fiorito» a cedere in finale, quest’anno invece è toccato ai malcapitati giovanotti di «Adolfo/Latinapost» guardare Spelda e soci alzare il trofeo al termine dell’atto conclusivo del torneo. Il 6-1 finale lascia ben poco spazio a possibili interpretazioni: «Dimensione Ufficio» ha stravinto la finale dimostrando, semmai ce ne fosse stato ancora bisogno, di essere la squadra più forte dell’intera manifestazione. L’organico dei bianconeri annovera troppi calciatori di un certo livello affinché «Adolfo/Latinpost» potesse pensare di creargli dei grattacapi. Se poi a questo si aggiunge che Bacoli e compagni si sono presentati all’appuntamento clou della kermesse in formazione ampiamente rimaneggiata e senza alcun cambio a disposizione, il gioco è fatto.

adolfo-latinpost-seconda-classificataE pensare che erano stati proprio i ragazzi di «Adolfo/Latinpost» a passare in vantaggio per primi grazie ad una straordinaria serpentina di Domenico Bacoli chiusa con un preciso piatto destro su cui nulla ha potuto Christian Ferrari. Ma al 6′ Emanuele Di Girolamo ha immediatamente ristabilito la parità con una stoccata vincente da distanza ravvicinata. Da quel momento in avanti la gara è stata un vero e proprio monologo del sestetto bianconero, agevolato anche dalla maggiore fisicità rispetto alla compagine avversariai: Bacoli e Del Giudice, fonti del gioco di «Adolfo/Latinpost» non hanno certo avuto vita facile con Bertonazzi, Nardi, Nardin e Arcese. Al quarto d’ora, Tittoni ha completato la rimonta di «Dimensione Ufficio» deviando in rete il cross dalla sinistra dello stesso Di Girolamo. Al 19′ Spelda ha avuto sul destro il pallone del 3-1 ma non è riuscito a trovare l’impatto con il pallone. Cinque minuti più tardi, Bertonazzi ha di fatto chiuso i giochi insaccando il pallone del 3-1 alle spalle di Viola con un violento destro dal limite dell’area di rigore.

alessandro-davi-con-domenico-bacoli-eletto-miglior-giocatore-della-finaleIl primo sussulto della ripresa è stato il palo centrato dal solito Bacoli (premiato come miglior giocatore della finale) con una conclusione dalla lunga distanza. Al 7′, Nardin ha risolto una mischia nell’area avversaria siglando il puto del 4-1. Nell’ultimo quarto d’ora di gioco «Dimensione Ufficio» ha ovviamente amministrato il vantaggio senza tuttavia rinunciare ad attaccare. Le reti di Nardi e Tittoni hanno fissato il punteggio sul 6-1.

«Dedichiamo la vittoria ai nostri due presidenti Giorgio Furlan e Mauro Piovan – ha detto a fine gara Bruni, a nome di tutta la squadra – E’ stato un successo ineccepibile raggiunto grazie all’impegno mostrato da tutti partita dopo partita sin dalla gara d’esordio. Penso che in semifinale e in finale abbiamo fornito due ottime prestazioni che fugano qualunque dubbio sulla legittimità di questo successo».    A cura di: Simone D’Arpino
ancora-sanavia-con-alessandro-davi-uno-degli-organizzatori

Lascia un commento