I^ e II^ categoria – Flora, dopo Luceri ecco Asciolla

Si muove senza sosta il mercato di Prima e Seconda categoria. La squadra del momento sembra essere la retrocessa dalla Promozione, il Borgo Flora: dopo l’arrivo di Sandro Luceri il nome nuovo in casa borghigiana è quello dell’attaccante ex Pontinia, Francesco Asciolla. Con questo doppio colpo la squadra di Gesmundo partirebbe, di diritto, in pole position per 

Leggi tutto

asciollaSi muove senza sosta il mercato di Prima e Seconda categoria. La squadra del momento sembra essere la retrocessa dalla Promozione, il Borgo Flora: dopo l’arrivo di Sandro Luceri il nome nuovo in casa borghigiana è quello dell’attaccante ex Pontinia, Francesco Asciolla. Con questo doppio colpo la squadra di Gesmundo partirebbe, di diritto, in pole position per il  ritorno in Promozione. Asciolla  potrebbe essere l’uomo giusto anche per la sua voglia di rivalsa dopo il lungo infortunio che l’ha tenuto fermo per gran parte della scorsa stagione.

fabio-palluzziSempre in Prima categoria il Montello continua, a piccoli passi, la campagna acquisti per l’anno prossimo. Dopo Panico e Perica arriva in prestito dal Podgora Gatto (classe ’89) a dare una mano a centrocampo. Per quanto riguarda il fronte offensivo invece ancora cantiere aperto con Marco Piccolo ancora in stand-by, mentre dopo essere saltata la trattativa per portare in biancoazzurro Lubirati, i borghigiani hanno spostato l’attenzione su altri due attaccanti di categoria come Alessandro Ghirotto e Palmarini. Chi non ha problemi, invece, è il San Pietro e Paolo, vera e propria regina del mercato estivo. Stipulato ieri, infatti, l’accordo per l’arrivo dall’Atletico Sabotino di Mauro Carletti, mentre a Sermoneta si cerca la punta da affiancare a Giovanni Bovolenta. Si parla di Fabio Palluzzi, di proprietà Roccagorga e capocannoniere con 23 gol dello scorso campionato di Seconda categoria. Sempre rimanendo in tema attaccanti, è stato ufficializzato l’acquisto del bomber Tonino De Chiara da parte della Sa.Ma.Gor. di mister Gennaro Ciaramella.

pino d'andreaC’è qualche squadra però che ancora deve risolvere il nodo allenatore. È questo il caso della Polisportiva Latina Scalo che fino a pochi giorni fa ancora non aveva trovato il nome del nuovo tecnico. D’Andrea era il papabile per la panchina, ma è notizia di ieri che il tecnico ex San Pietro e Paolo si è accasato proprio a Sabotino.  Sfumata l’ipotesi D’Andrea, la possibile soluzione per lo Scalo si chiama Marco Iannarilli, pronto per questa ennesima avventura. Nell’attesa di risposte ufficiali dalla società in merito sembrano riavvicinarsi Cippitani e Santilli.

In Seconda Categoria il Bella Farnia porta a casa gli ennesimi colpi di mercato: ora è il turno di Toselli (San Michele) e Corradini (Pontinia) e dell’attaccante Crescenzo. In uscita invce Roberto Moretto e Carlo Bertacchini che dovrebbe aver abbandonato il calcio per buttarsi sul calcio a 5. Al Nuovo Latina invece si è già trovato il sostituto di Luca Bompan, passato di recente all’R11. Si tratta dell’ex Santa Rita Gigi Tittoni al quale probabilmente Bilali darà le chiavi del centrocampo nerazzurro. Insieme all’ex rosanero in dirittura d’arrivo anche Spelda via Polisportiva Carso.

tittoniSi muove sul mercato, nonostante l’attesa sulla categoria, il Sales di Marco Ciaramella. Completata l’iscrizione la formazione biancoverde uffcializza Andrea Livignani e Frighi del Faiti 2004. Neo arrivato anche la seconda punta Areni dal Latina Scalo che sicuramente andrà a dare una mano ad un reparto in grave carenza. Altro ruolo difficile per il Sales è quello del portiere. Dopo l’addio di Cipolla la società sta cercando sul mercato dei giovani (in attesa di ufficializzare anche un accordo con l’Us Latina. Il nome nuovo è quello di Ficaccia (classe ’87) che potrebbe essere il nuovo guardiano della porta del club biancoverde. Sempre ieri, infine, è stata ufficializzata la cessione del titolo dall’Olimpia 04 al Real Doganella che giocherà quindi il prossimo campionato di Seconda categoria con il nome di Olimpia 04, mentre la Polisportiva Carso ha presentato ufficialmente istanza di ripescaggio per la Prima categoria. Eventualità, quella del ripescaggio, assolutamente non remota, viste le difficoltà di Campoverde e Maenza ancora a fortissimo dubbio iscrizione.

Lascia un commento