I^ categoria – Montello, arrivano Panico e Perica

Il Montello ancora non riesce a spiccare il volo sul mercato. Certamente ad una formazione così rodata come quella di Gianluca Campo serve a poco stravolgere una squadra che ha già vinto due campionati di fila. Per ben figurare anche in Prima però qualche accorgimento bisognerà farlo. Gran parte dei giocatori chiave sono rimasti tutti anche 

Leggi tutto

campoIl Montello ancora non riesce a spiccare il volo sul mercato. Certamente ad una formazione così rodata come quella di Gianluca Campo serve a poco stravolgere una squadra che ha già vinto due campionati di fila. Per ben figurare anche in Prima però qualche accorgimento bisognerà farlo. Gran parte dei giocatori chiave sono rimasti tutti anche se non ci sarà più Orlando Loi, uno dei simboli di questa rinascita borghigiana. Insieme a lui vanno via da Montello anche Bragazzi (vicino al ritiro) e Federico Sanavia.

In dirittura d’arrivo però c’è l’accordo con Perica, capitano del Campoverde e grande esperto di questa categoria. Il suo ingaggio infatti va a coprire una fascia sinistra dove Campo spesso ha dovuto adattare gente come Marco Alibardi, Lorenzin o lo stesso Corato. L’ex Campoverde sicuramente darà corsa e anche qualità a quella fascia. Avendo trovato un ottimo giocatore per la fascia i biancoazzurri hanno anche ufficializzato l’arrivo di Panico dal Cori.

In mediana infatti l’ex rossoblu potrà dare la qualità e quantità che Campo cercava. Panico sicuramente dovrà dare una mano a Venanzio Bove, visto da molti come nel campionato della consacrazione. Il centrocampista biancoazzurro infatti potrebbe essere l’arma in più di Campo che per il momento ancora non sa in che posizione impiegarlo, anche perchè il Montello notoriamente è un camaleonte nei suoi schemi ed ha spesso bisogno di giocatori duttili. Bove se farà una stagione di dedizione ed impegno sicuramente sarà tra i protagonisti del prossimo campionato. Come regista davanti la difesa sicuramente avrà bisogno di gente come Panico che gli guardi le spalle, mentre dietro le punte potrebbe sicuramente giocare con più libertà. Già, parliamo di punte perchè a Montello per il momento latitano.

Il prossimo obiettivo biancoazzurro ha le sembianze di un centravanti o comunque di un giocatore di innate doti offensive. Bisognerà attendere ancora perchè le trattative quest’estate sono molto complicate e dure, sopratuttto quando non hai grossi capitali da investire.

Lascia un commento