Zonapontina Cup – Lunedì si parte

Continuano i giorni di lavoro per la preparazione alla prima edizione della Zonapontina Cup, kermesse che si svolgerà ai campi in quarta generazione del Centro Sportivo Eucalyptus. Sotto la solita attenta osservazione di Liberato Borrelli e i suoi collaboratori. Ormai mancano pochissimi giorni alla chiusura delle liste che ci sarà il prossimo giovedì. A breve 

Leggi tutto

trofeo-zona-pontina-2 Continuano i giorni di lavoro per la preparazione alla prima edizione della Zonapontina Cup, kermesse che si svolgerà ai campi in quarta generazione del Centro Sportivo Eucalyptus. Sotto la solita attenta osservazione di Liberato Borrelli e i suoi collaboratori. Ormai mancano pochissimi giorni alla chiusura delle liste che ci sarà il prossimo giovedì. A breve partiranno i voti per alcuni dei premi finali. Da lunedì si partirà con le partite vere nella speranza di raggiungere il traguardo finale di fine mese (ancora non è stato ufficializzato il calendario).

Dopo l’approfondimento di alcune delle squadre iscritte con lo Sporting Bozzo, Fc ‘rco Dena e il Fotthenam andiamo ad esplorare altre possibili protagonisti di questa prima edizione:

gulliAs Giuki di Rosario Scarfati

Era sicuramente tra le più attese in questa prima edizione. La formazione della “Q5 e soci” si presenta ai nastri di partenza con la vera novità: Luca Gullì nella veste di estremo difensore. Nella carriera estiva del pivot pontino sicuro un torneo del genere in tale ruolo mancava e questa sarà l’occasione per mettersi alla prova. Sicuramente non passeranno inosservati Simone “Pennello” Battisti e Paolo “Pizarro” Di Ruggero.

Bunker di Alessandro Cifonelli e Alessandro Bianchi

Certamente un’incognita in questa manifestazione. I due Alessandro si sono cimentati in questa nuova avventura certamente per non sfigurare. Un quintetto che troverà proprio nel pacchetto arretrato il suo punto di forza. Bianchi tra i pali e Cifonelli al centro della difesa per tentare l’assalto al titolo: “Sicuramente sarà una bella esperienza – afferma Alessandro Bianchi – noi ci lanceremo in quest’avventura per divertirci ma anche per tentare di arrivare lontano”.

Goood di Marco Trambaioli
Potrà essere la vera sorpresa del campionato. Nei vari premi a disposizione in molti sono pronti a scommettere di trovare qualche giocatore della Goood. La tecnica e soprattutto la prolificità del capitano Trambaioli potrebbe risultare letale ai fini della vittoria finale.

Lascia un commento