II^categoria girone N – Orsini, dopo la salvezza la conferma

DOPO una stagione trascorsa tra mille difficoltà, soprattutto nella parte finale, il Bella Farnia riesce a guadagnarsi quella salvezza che ad inizio di questo campionato sembrava cosa scontata, e per la rosa a disposizione e per la grande partenza che i biancoverdi avevano effettuato al via del torne. Un incubo, quello della retrocessione, debellato grazie 

Leggi tutto

b-farnDOPO una stagione trascorsa tra mille difficoltà, soprattutto nella parte finale, il Bella Farnia riesce a guadagnarsi quella salvezza che ad inizio di questo campionato sembrava cosa scontata, e per la rosa a disposizione e per la grande partenza che i biancoverdi avevano effettuato al via del torne. Un incubo, quello della retrocessione, debellato grazie alla vittoria per 2-1 sul Sales Latina. Vittoria fondamentale e palpitante arrivata solo dopo i calci di rigore: «Avevamo veramente una bella squadra – spiega mister Lallo Orsini, visibilmente soddisfatto al termine della gara – Poi ci si è messa la sfortuna, gli infortuni, le squalifiche, insomma, tutti elementi che in un campionato equilibrato come questo possono pesare come un macigno. Noi siamo stati bravi a non mollare, soprattutto psicologicamente. Ci siamo uniti, abbiamo lottato e, anche dopo il pareggio di domenica scorsa che ci ha condannato allo spareggio, abbiamo sempre creduto in questa salvezza. Una salvezza che, a mio avviso, è stata meritata per com’è andata questa stagione. Un plauso comunque a questo Sales, che ci ha messo in difficoltà e che spero di ritrovare nella prossima stagione. Ironia della sorte, a regalarci tanta gioia proprio quei calci di rigore che ci hanno condannato l’anno scorso in Coppa e che ci hanno complicato, e tanto, le cose in questa stagione. Una salvezza che equivale per emozioni e per gioia alla vittoria dello scorso anno in Terza categoria».

bella-farniaE Claudio Orsini non vuole perdere tempo, pensando già alla prossima stagione: «Rimarrò al 110% qui al Bella Farnia. Lo devo a questi giocatori e lo devo, soprattutto, a questa società che ci è stata sempre vicina in ogni momento, anche in quelli più difficili. Ora pensiamo a goderci questo momento, anche se, lo preannuncio, l’anno prossimo sarà tutta un’altra storia. Abbiamo in programma un mercato con 6-7 nomi di ben altre categorie che ci consentiranno di fare il salto di qualità».

A fargli eco le parole del presidentissimo del Bella Farnia, Pierluigi Barbon: «Siamo contentissimi per questa impresa. Ci siamo ripresi tutta quella sfortuna che ci era mancata nel corso di questa stagione che dobbiamo dimenticare al più presto. Un plauso a questo Sales che ha giocato meglio e che meritava la vittoria. Facile dirlo dopo aver vinto, ma devo veramente ammettere che hanno giocato meglio. Noi siamo entrati in campo un pò bloccati sulle gambe, poi abbiamo preso confidenza e abbiamo finito la partita in crescendo. Un grazie a tutti i giocatori, ma lasciatemi spendere due parole per il portiere Passaro, che non è proprio un ragazzino ma ha speso ugualmente tanto per questa squadra».

Dall’altra parte, naturalmente, è cocente la delusione per una stagione che sembrava essersi improvvisamente raddrizzata: «Devo solo ringraziare questi ragazzi e, soprattutto, mister Marco Ciaramella – spiega il presidente del Sales, Piero Raja – Non posso proprio rimproverare nulla a questi ragazzi che hanno giocato una partita incredibile. Purtroppo in questo sport vince chi la butta dentro e noi, un pò per sfortuna, un pò per nostri demeriti, non l’abbiamo fatto. Siamo comunque soddisfatti e lasciamo la categoria consapevoli di aver dato tutto. Ora faremo la nostra richiesta per il ripescaggio, sperando di rientrare in questa categoria a luglio. Lo meriteremmo».
Gianpiero Terenzi

Lascia un commento